17 luglio 2018: inaugurazione mostra “Easy Rider”, presso la Reggia di Venaria Reale (TO)

A vent’anni dalla famosa mostra “The Art of Motorcycle” tenutasi presso il Guggenheim Museum di New York, il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude e Arthemisia, con il patrocinio della città di Torino, propongono una mostra dedicata al mondo delle due ruote, fra arte, cultura, società e design.
Easy Rider“Easy Rider. Il mito della motocicletta come arte” si divide in nove sezioni: Stile forma e design italiano, ovvero un inno al design motociclistico italiano esploso nel secondo dopo guerra e che ha segnato gli standard del desiderio di libertà di diverse generazioni; il Giappone e la tecnologia, con Honda, Suzuki, Yamaha e Kawasaki a creare la costellazione dell’industria motociclistica a partire dagli anni Settanta, equilibrio perfetto fra tecnica ed eleganza; Mal d’Africa, ispirata alla Parigi-Dakar ed alla nascita del Rally nel 1979, fra tempeste di polvere, piste di rocce e sassi e il gran caldo; La Velocità, che ospita grandi pezzi di storia come la MV Agusta di Giacomo Agostini, la Yamaha di Valentino Rossi e la Ducati di Casey Stoner; Sì viaggiare, che racchiude il carattere delle generazioni della seconda parte del Novecento in parole come libertà di movimento e utopia di viaggiare ovunque; London Calling, come simbolo del riscatto del mondo motociclistico inglese quando, negli anni ’60, il mercato automobilistico aveva preso il sopravvento; Il Mito Americano, dove il viaggio su due ruote rappresentava l’ on-the-road dell’anima di un America beat; Terra, Fango e Libertà, ovvero cross, enduro e trial come modo di ritrovarsi tra polvere e fango, ma anche panorami mozzafiato. E, infine, la sezione La Moto e il Cinema, radunante tutte le due ruote che hanno attraversato il grande schermo e fatto sognare milioni di ragazzi e ragazze.

Easy Rider
La Reggia di Venaria Reale si propone dunque come incubatrice di un’esposizione che va oltre le etichette di arte, riunendo sotto un unico concetto design, pittura, fumetti, scultura, scenografia, oggetti cult, fotografia e cinema.
Un evento dedicato non solo agli appassionati di arte e non solo agli amanti della moto, ma a tutti coloro che hanno voglia di scoprire il filo conduttore che lega tutti questi mondi, creandone un’unica sinfonia.

 

La mostra sarà aperta al pubblico dal 18 luglio 2018 al 24 febbraio 2019, dal martedì al giovedì dalle 10:00 alle 17:00, il venerdì e sabato dalle 10:00 alle 19:00 e la domenica e festivi dalle 10:00 alle 19:30, con aperture serali Sere d’estate il venerdì e sabato dalle 19:00 alle 23:30.

Il costo del biglietto è di € 14,00 intero e di € 12,00 ridotto.
Per maggiori informazioni, potete visitare il sito www.lavenaria.it

Gilda Dota
Photo Credits: Miriam De Gregorio