Raramente l’abbigliamento moto riesce a stupire, in particolar modo quando ci sono dei preconcetti legati all’estetica. Negli ultimi anni sono aumentati esponenzialmente i motociclisti con giacche e caschi ad alta visibilità soprattutto in sella a grossi enduro stradali ma personalmente non ho mai pensato di poter vestire così io stessa.
Della mia prima esperienza con questa giacca Clover Interceptor 2 Lady 4 season WP ve ne parlo tra le righe anche qui: http://www.missbiker.com/diari/la-vita-tranquilla-di-un-evidenziatore/

Insomma, una vera e propria scoperta per una motociclista come me che guida una moto naked strizzando l’occhio a capi in pelle nera e di stile retrò.

Vediamo un po’ nel dettaglio di cosa stiamo parlando.
La giacca Clover Interceptor Lady è stata creata per tutti quei motociclisti che amano viaggiare in sicurezza e in ogni stagione: totalmente traspirante e impermeabile. All’interno la fodera termica è un vero e proprio giacchino removibile e utilizzabile non solo a se stante ma anche sopra la giacca stessa.
In caso di temperature estive sono presenti due comodi pannelli di ventilazione che facilmente possono essere aperti o chiusi tramite velcro.

Caratteristiche tecniche principali:
– Tessuti esterni: Duratek-4 ripstopDuratek-4
– Protezioni “CE” di Livello 1 EN1621-1:2012 estrabili su spalle e gomiti
– Predisposizione per protezione schiena CE livello 1 e 2
– Inserti in tessuto “Ripstop” su aree più esposte ad un probabile impatto
– Inserti rifrangenti laminati frontali, laterali e posteriori

PREPARAZIONE:
La giacca al primo sguardo è molto curata nei dettagli con cerniere, bottoni e tiranti.
La vestibilità è ottimale e viene incontro alle diverse fisicità femminili: regolazioni al torace, agli avambracci, al fondo giacca e ai polsi.
Le maniche sono di una lunghezza perfetta anche appoggiando le mani alle manopole. Il colletto non stringe nonostante il bottone fisso e la morbidezza del tessuto evita spifferi indesiderati.
Sul retro si può inserire un paraschiena grazie ad una tasca apposita.
Unico appunto: le tasche esterne un po’ troppo piccole per portafoglio e documenti o smartphone.

 

TEST SU STRADA
Giorno 1:
Decido di testare in una giornata autunnale e soleggiata questa giacca e mi dirigo verso il Monte Grappa puntando il rifugio a 1800 metri di altezza. In pianura nessun effetto “sauna” nonostante il cielo azzurro e l’orario di punta. Ad una andatura moderata e salendo di quota quasi mi dimentico del test e godendomi le curve e i tornanti arrivo in meno tempo del previsto.
Le protezioni su gomiti e spalle sono perfette e aderiscono bene senza risultare fastidiose.
L’alta visibilità di certo favorisce la guida facendomi notare dagli automobilisti dei pochi veicoli presenti.
Il ritorno mi riserva un po’ di foschia e umidità ma la tenuta della giacca waterproof è stata ottimale.

Giorno 2:

Il secondo giorno di test decido di andare verso Asiago, Passo Vezzena e Folgaria. La partenza nonostante i 14 gradi non è proibitiva grazie alla parte interna termica integrata di questa giacca.
Arrivata sull’Altopiano mi attende un cielo velato ma dopo pochi chilometri di strada verso il Trentino diventa di un blu ceruleo tipico di questa stagione.
Nonostante lunghi tratti di zone ombrose miste a quelle soleggiate la giacca mantiene il comfort promesso.
Il ritorno, invece, mi riserva una fitta nebbia: l’umidità si fa un po’ sentire sulle braccia ma il torace resta caldo.

PRO:
– alta visibilità al top grazie a più di 150 cm2 di inserti rifrangenti e alla colorazione giallo fluo
– temperatura del corpo stabile
– resistente all’acqua
– possibilità di adattare la giacca alle proprie forme
– morbidezza
– presenza di una giacchina interna staccabile

CONTRO:
– tasche frontali un po’ troppo piccole
– qualche dubbio sulla tenuta con tassi di umidità alti

VALUTAZIONE FINALE
Nonostante il mio scetticismo iniziale, la giacca Interceptor 2 Lady di Clover mi soddisfa ampiamente. Col traffico e con un meteo avverso permette un’ottima visibilità e si presta sia alle moto viaggiatrici che a chi ne vuole usufruire quotidianamente.
La possibilità di adattarla alle forme così diverse delle donne è un plus non trascurabile come le taglie che vanno dalla XS alla XXL.

Ulteriori informazioni: www.clover.it

Lisa Cavalli
Copyright MissBiker 2017
Photo Credits Lisa Cavalli