25 ottobre 2015

Voglio fare il resoconto di fine stagione, sarò breve, lo prometto!
Quest’anno motociclistico era partito con determinazione e voglia di raggiungere obiettivi ben precisi, ma da subito sono stata perseguitata dalla sfortuna che gara dopo gara non mi voleva lasciare, infatti, in questa stagione a farla da padrone sui miei risultati, sono state le noie meccaniche alla mia moto che gara dopo gara mi hanno portata allo sconforto più totale, portandomi a pensare di mollare tutto.
Nonostante questo ho sempre cercato di tirare fuori il meglio da ogni situazione, adattandomi con facilità anche a moto che mi sono state prestate all’ultimo momento pur di prender il via alle varie manche! (Ringrazio in particolar modo Ugo e Gian, il perché lo sapete).
L’apice è stato toccato con il cambio moto a metà stagione, praticamente ripartire da zero con un mezzo mai usato prima! Da qui, un nuovo inizio e un “recupero” esasperato di tutto quello che avevo perso nelle gare precedenti. I risultati sono iniziati ad arrivare e soprattutto i ritmi di gara che desideravo avere; questa conferma l’ho avuta a Castelletto, a Varano, dove ho anche assaggiato duramente l’asfalto (per non farmi mancare nulla), ma soprattutto ad Ottobiano, dove nonostante arrivassi ben ammaccata dalla caduta, sono riuscita a fare un’ottima gara! Inoltre, mi sono regalata una grande soddisfazione con il 2° posto al camp. Triveneto!
Per la nuova stagione non mancherà la voglia che ho di mettermi in gioco e di riscattarmi da questo 2016, spero solo di avere un po’ più di fortuna, inoltre avrò anche delle chicche da darvi appena ne sarò certa, ma questo lo scopriremo solo vivendo!
Concludo dando un po’ di numeri che, carte alla mano, quest’anno ho portato a casa:
– 11° posto agli Internazionali d’Italia FMI nella cat. Open
– 10° posto al Supermoto Italian Trophy SM2 e 6° posto nella classifica EST Trophy
– 2° posto al camp. TRIVENETO FMI cat. Open
(per chi non segue il supermotard, non c’è la categoria femminile, quindi sono schierata con i maschietti! 😀 )

Ringrazio come sempre mamma Renata e papà Vanni per tutto, Davide Davidoff che mi sostiene sempre, Michele, Cristian Cazzoli e Edoardo Zanchetta che sono parte integrata della tifoseria alle gare, Gianfranco Sacco e Mariarosa Moretti perché ci teniamo sempre allegri e in compagnia anche quando tutto va storto, grazie infinite a tutti coloro che mi hanno affiancata e sostenuta materialmente e mediaticamente in questo 2016, Shockwave Design (cioè io) per le bellissime grafiche, al grande staffPz5 Cobra, Ecorex, Stefano Serafin, Taverna di Bacco , Revolution Team , il mitico Luciano HT Sin-lubit Evoluzione Lubrificanti, al BissoGaleto motoclub, Clover Official, SCORPION SPORTS EUROPE, lo staff di Tiziano Monti , Cesaro intonaci, Alex Mazzucchelli mappatore serieale (ahah),Giacomo Lola al quale ogni tanto rubo qualche info/consiglio, Rossi Racing per le rotture di scatole che vi porto ahah (Laura), Attila Pasi per la videomakerizzazione e per avermi fatta sentire una pilota professionista per qualche minuto, le ragazze di MissBiker e Avis Este.

Affettuosi saluti a tutti!
Giada Vezzù

IL VIDEO da PROFESSIONISTA 😀 >> https://www.youtube.com/watch?v=kfto0jD2Ueo