Bosch: i motociclisti avranno un aiuto in più per evitare gli incidenti

Il numero è uno di quelli che fa accapponare la pelle: i dati ci dicono che ogni giorno 3.000 persone restino uccise in tutto il mondo a causa degli incidenti stradali; ed il 30% di loro sono alla guida di mezzi a due ruote, ciò significa che hanno un rischio 18 volte più alto di morte rispetto ai conducenti di altri veicoli.

Secondo Bosch, la comunicazione moto-automobile potrebbe evitare una buona parte degli incidenti in moto
Ecco spiegato come: i veicoli si scambiano fino a dieci volte al secondo informazioni su tipo di mezzo, velocità, posizione ecc entro un raggio di diverse centinaia di metri, molto prima che i conducenti si accorgano della presenza di una moto, questa tecnologia li informa che se ne sta avvicinando una, consentendo di adottare una strategia di guida appropriata.

Se il sistema proposto da Bosch identifica una situazione potenzialmente pericolosa, avviserà il motociclista o l’autista con un allarme e una spia sul cruscotto. La base per lo scambio dati è fornita dallo standard WLAN pubblico (ITS G5). Tempi di trasmissione di pochi millisecondi tra mittente e destinatario significano che gli utenti partecipanti – anche quelli parcheggiati – generino e trasmettano informazioni relative alla situazione del traffico in tempo reale.

Affinché le informazioni raggiungano anche i mezzi più la tecnologia utilizza una forma di comunicazione multi-hop che invia le informazioni automaticamente da veicolo a veicolo.

Ecco il video: