Chi mi conosce sa bene quanto guardi con sospetto le borse da serbatoio. Ho sempre pensato che fossero un ingombro, un ostacolo tra il corpo e il manubrio. Ma come per tutte le cose, prima di parlare bisogna provare.
L’occasione mi si è presentata testando la borsa serbatoio XL Moto.

Innanzitutto la cosa che ho apprezzato fin da subito è stato il sistema di ancoraggio. La borsa, non essendo dotata di calamita, è utilizzabile su tutti i tipi di serbatoio, anche quelli più delicati per materiali o colori e si adatta a qualsiasi moto.

Ma vediamo più da vicino le sue caratteristiche:
– Volume 20 lt estendibile di ulteriori 8 attraverso una cerniera;
– Regolazione cinghie di ancoraggio;
– Finestra frontale trasparente touch screen;
– Foro per cavi GPS o smartphone;
– Due tasche laterali portaoggetti (portafoglio, documenti moto, smartphone);
– Maniglione per trasporto;
– Fasce spalle regolabili per trasformare la borsa in zaino;
– Cover antipioggia;
– Loghi riflettenti;
– Tessuto in poliestere.

Sistema di ancoraggio della borsa XL Moto

L’ ancoraggio al serbatoio viene assicurato mediante due cinghie anteriori che vanno fissate sotto al manubrio e due posteriori che trovano posto nel sotto sella. L’area a contatto con il serbatoio è siliconata in modo da non causare strisci e facilitare l’aderenza e la stabilità durante il viaggio.

La borsa viene fissata all’ancoraggio tramite fibbie a scatto (quelle degli zaini per intenderci) in modo da poterla facilmente sganciare durante le soste. Il montaggio è semplice e non impegnativo.

Borsa Serbatoio XL Moto
Borsa Serbatoio XL Moto

Ho testato quindi la capienza per un’uscita di due giorni inserendo nelle due tasche laterali:
– Portafoglio
– Documenti moto
– Chiavi di casa
– Smartphone
– Fazzoletti di carta

Nella tasca plastificata:
– Mappa cartacea

All’ interno:
– Tuta antipioggia
– Un cambio completo
– Piccolo beauty
– Infradito
– Asciugamano
– Borraccia
– Carica batterie

La prova in moto della Borsa Serbatoio XL Moto

Ho testato prima di tutto la borsa a capienza standard, ovvero 23 lt e non ho percepito alcun fastidio durante la guida: non ostacola l’accesso al manubrio, come temevo, e anche in posizione di guida sportiva rimane salda e ancorata senza sbilanciarsi eccessivamente in curva o in accelerazione/frenata.

Anche a pieno volume, ovvero aprendo la cerniera in dotazione per aumentare la capacità di ulteriori 8 lt, non impedisce la guida e rimane comunque stabile. Utile sapere che a massima capienza può contenere un casco integrale.

VALUTAZIONE FINALE

– Ottimo il rapporto qualità prezzo (solo € 49,99) o nelle campagne promozionali a € 29,99
– Tasca touchscreen per poter accedere a smartphone o navigatore senza necessariamente estrarre l’apparecchio;
– Materiali resistenti;
– Facile da montare – smontare;
– Utilizzo come zaino.

In definitiva, mi piaciuta la versatilità di questa borsa convertibile in zaino e adattabile a qualsiasi moto, un po’ meno la struttura poco sostenuta, per me che preferisco le borse semirigide e la modalità di fissaggio al serbatoio.

Ulteriori Informazioni: XL MOTO

Michela Borghetti
MissBiker Copyright 2018

Test: Interphone Tour di Cellularline – per veri viaggiatori

Viaggiare in moto per lunghi tragitti è una delle emozioni più belle per noi motocicliste. A volte però, quando siamo con la nostra amica o col nostro compagno/marito, c'è la necessità di comunicare senza doversi fermare ed ecco quindi l'accessorio perfetto! In questi...

Test: Cavalletto Proworks 2 in 1 di XLMoto

In test oggi il cavalletto Proworks 2 in 1 di XLMoto, sito leader in Europa nella vendita di accessori e abbigliamento per motociclisti. Vediamo subito le caratteristiche tecniche: - larghezza anteriore regolabile 16,2 cm - 25,2 cm - larghezza posteriore...

Test: Cosmo Connected – un aiuto in più per la sicurezza

Cosmo Connected non è semplicemente una luce di stop aggiuntiva per il casco ma molto di più: scopriamolo assieme in questo test MissBiker. COS'E' COSMO CONNECTED: Cosmo Connected è una luce freno intelligente e removibile per motociclisti che indica...

Test: TomTom Rider 450 – il navigatore per i motociclisti

TomTom Rider 450 è il navigatore definitivo per motociclisti: impermeabile, resistente agli urti e completo di staffa per il montaggio su manubrio. Ma non solo! Diamo un'occhiata ai dettagli. UNBOXING La scatola contiene: - navigatore TomTom Rider 450 con...

Test: una stagione con Metzeler Sportec M7 RR

Test lungo: Una stagione con pneumatici Metzeler Sportec M7 RR La decisione di montare le Metzeler M7 RR sulla mia moto è stata fatta in modo frettoloso ed impulsivo. In realtà ero dal gommista per montare le eccellenti Dunlop Sportsmart 2. Ma così ha voluto il caso e...

PRODREAM: il prodotto per la pulizia della moto che mancava

Se sei alla ricerca di un prodotto definitivo per la tua moto ho solo un consiglio da darti: Prodream. Quando decidiamo di pulire la nostra moto ci muniamo di vari prodotti: sgrassante, pulitore cerchi, cera spray, lucidante, rimuovi insetti. Il tutto dopo...

NUVIZ: il primo HUD per motociclisti

Di certo non passa inosservato Nuviz, il primo HUD (head-up display) specifico per motociclisti che converte su di sé molte caratteristiche di uno smartphone. Nuviz è un'azienda basata in California e Finlandia supportata da un investimento strategico da...

Test: Navigatore GARMIN ZUMO 340LM

Alla prova il navigatore Garmin Zumo 340 LM