Aggiornamento

GMG rinviate al 2022

LE GMG – GIORNATE MONDIALI GUZZI E IL MOTORADUNO DEL CENTENARIO SONO RIMANDATI AL 2022

LA SITUAZIONE LEGATA ALLA PANDEMIA HA RESO NECESSARIO IL POSTICIPO DELLE GIORNATE DI FESTA CHE AVREBBERO DOVUTO SVOLGERSI A MANDELLO DEL LARIO DAL 6 AL 12 SETTEMBRE

 IL CENTENARIO DI MOTOGUZZI VERRÀ COMUNQUE CELEBRATO COME MERITA A SETTEMBRE 2022

Mandello del Lario, 30 luglio 2021 – L’edizione 2021 delle GMG – Giornate Mondiali Guzzi e il Motoraduno del Centenario non si terranno, come programmato, dal 6 al 12 settembre a Mandello del Lario a causa della situazione della pandemia da Covid-19.

Con grande rammarico Moto Guzzi, il Comune di Mandello del Lario e il Comitato Organizzatore del Motoraduno hanno dovuto prendere atto delle indicazioni delle autorità e delle raccomandazioni in merito alla situazione sanitaria, prendendo la più sofferta delle decisioni, cioè la cancellazione dell’evento.

Le condizioni attuali, e le conseguenti limitazioni imposte dallo stato della pandemia, avrebbero infatti fortemente compromesso la possibilità di offrire alle molte migliaia di appassionati, previsti in arrivo da tutto il mondo, un evento all’altezza delle aspettative.

I festeggiamenti per il centenario sono però solo rimandati, la Città di Mandello e Moto Guzzi faranno in modo che nel 2022 si possa celebrare questa importante ricorrenza in sicurezza, libertà e totale divertimento.

 

Mandello del Lario, 6-12 settembre 2021

Ecco le date definitive del Motoraduno Internazionale Città della Moto Guzzi del centenario, durante le quali Mandello come di consueto tornerà ad essere il richiamo naturale ed irresistibile per ogni Guzzista che, come un rabdomante alla ricerca dell’acqua, volgerà il manubrio della propria Moto Guzzi di ogni età ed epoca verso quella riva del lago di Como che l’ha vista nascere e dove si concentreranno i festeggiamenti con un ricco calendario di eventi che avranno inizio il 6 settembre, per poi convogliarsi dal 9 settembre nelle GMG 2021.

Sono previste iniziative durante tutto l’arco dell’anno.

Moto Guzzi insieme al Comitato Motoraduno Internazionale stanno preparando un evento imperdibile.

Moto Guzzi, le origini

Mandello, anni ’10. Un giovane tecnico motoristico comincia a interessarsi di motori presso l’officina Ripamonti, il punto di riferimento della zona. La sua grande curiosità e senso pratico lo portano a immaginare una nuova motocicletta con una sua visione personale: 500 cc, cilindro orizzontale in modo da esporre la testa al raffreddamento, 4 valvole, doppia accensione, cambio in blocco, volano esterno e un telaio basso, finalmente non più somigliante a una bicicletta adattata.

Una visione vincente, che espone a due ufficiali della Regia Marina appassionati di motori come lui che la grande guerra farà incontrare, con quella casualità della vita che spesso combina magicamente i destini. Carlo Guzzi (il tecnico progettista), Giorgio Parodi (il finanziatore), Giovanni Ravelli (il pilota) diventano amici e si accordano per produrre quella moto. E non si fermeranno, neppure con la morte di Giovanni in un collaudo aereo. Giorgio chiede al padre Emanuele Vittorio, armatore genovese oculato e accorto, il finanziamento per partire. Emanuele Vittorio acconsente: “… Ché se per fortunata ipotesi esso mi piacesse sono disposto ad andare molto avanti senza limitazioni di cifre”.

15 marzo 1921, nasce la Società Anonima Moto Guzzi, con sede legale e amministrativa a Genova e stabilimento produttivo a Mandello del Lario. Visione, oculatezza, razionalità e passione. Le stesse di cento anni dopo.

Sarà una grande festa indimenticabile. Per tutti gli aggiornamenti seguite i canali Facebook e Instagram ufficiali:

https://www.facebook.com/motoradunomandello

https://www.instagram.com/citta_della_moto_guzzi/