Tra chiavi inglesi, brugole e borsoni, ci sono cinque cose che non dovrebbero mai mancare in un garage di una motociclista. 

1. Compressore

Rumoroso ma fondamentale per ogni motociclista, il compressore può essere utilizzato in svariati modi sulla nostra moto. Ad esempio dopo averla lavata, il getto d’aria rimuoverà tutte le gocce poco visibili e di difficile raggiungimento evitando ristagni, macchie e ruggine (leggi qui la nostra guida su come lavare alla perfezione la tua moto).
Sarà importantissimo anche per gonfiare le gomme (ne abbiamo parlato qui di quanto sia importante) acquistando anche un manometro.

Compressore

Pressione e portata sono i due fattori da tenere in considerazione quando scegli un compressore. Maggiore è il valore dei bar maggiore sarà l’aria erogata (cioè la portata).
L’unità di misura con cui viene indicata la portata è 
l/min (cioè litri al minuto) ma è possibile trovare anche indicazioni come m³/s o cfm (unità di misura anglosassone).
Più alta sarà la portata e più alte saranno anche l’efficienza e le prestazioni offerte dal compressore.
Per un utilizzo come nel nostro caso, può andar bene anche un compressore con portata inferiore ai 100 l/min. 

2. Manometro

Se è così importante il corretto gonfiaggio dei pneumatici della moto, sarà altrettanto importante avere un manometro. La pistola di gonfiaggio deve essere precisa, maneggevole e pratica per poterla utilizzare spesso.
Evita di acquistare un manometro troppo economico che potrebbe non misurare con precisione o avere delle tacche poco distinguibili.

Manometro

Io ho scelto questo manometro made in Italy che costa sui 60 €. La scala in bar è di chiara lettura ed è particolarmente robusto (se t’interessa lo trovi in parecchi sito online con questo nome MICHELIN, Pistola di Gonfiaggio Professionale EURODAINU 2015)
– Precisione metrologica conforme alla norma europea UNI EN 12645:2014

N.B. Sconsiglio di misurare la pressione presso le stazioni di rifornimento: spesso le pistole di gonfiaggio sono rovinate o usurate a causa dell’incuria degli utilizzatori. Difficilmente sono affidabili.

 3. Cavalletti per moto

Difficilmente non avrai in garage uno o due cavalletti per la tua moto. Sono utilissimi quando la moto è in fase di rimessaggio invernale e hanno un prezzo accessibile a tutti.
I cavalletti per moto sono due, anteriore e posteriore, e si possono acquistare singolarmente o in coppia. 
Io utilizzo sempre quello posteriore per alzare il pneumatico e far sì che non tocchi il pavimento.
A cosa serve?  Serve a far durare più le gomme, a non ovalizzare i cerchi (almeno così dicono) ed è utile anche quando devi fare un po’ di manutenzione come pulizia e lubrificazione della catena, controllo tensione, ecc.

Fai attenzione al tipo di cavalletto (o alzamoto) che acquisti: ne esistono per forcelloni monobraccio e per forcelloni bibraccio. Dev’essere universale (non per moto fuoristrada che ne hanno un tipo specifico) e robusto. Per questo di sconsiglio di spendere meno di 130-150 € per una coppia. 

4. Kit per la pulizia e lubrificazione della catena

Sarò fissata ma trovo davvero catartica la pulizia della catena della mia moto, quasi un’esperienza meditativa. Avere un buon kit pronto all’uso può mantenere la trasmissione in buone condizioni più a lungo. 
Come saprai, la lubrificazione della catena è consigliata ogni 350-500 km o comunque dopo ogni lavaggio e in base alle condizioni delle strade in cui si è corso. La pulizia invece sarebbe opportuno farla ogni 800/1000 km.
Perché pulire la catena? A parte per farla durare di più, una catena pulita e lubrificata crea meno attrito, riducendo quindi i consumi. E visto il periodo direi che è il caso di mettersi subito al lavoro.
Qui la nostra guida sulla pulizia e lubrificazione.

5. Telo coprimoto

Se c’è una cosa che non tollero è la polvere e l’unico rimedio per non farla “accomodare” sulla moto è mettere un telo. Ma il telo non serve solo a proteggerla dallo sporco. Se è di buona fattura riparerà da graffi accidentali, manterrà integre le platiche e proteggerà al meglio la moto. Quello che ho scelto è sagomato, felpato internamente e traspirante e ha un prezzo che si aggira sui 150€.
Ce ne sono molti in commercio e di svariate tipologie. L’importante è scegliere la taglia giusta e decidere che budget destinarci.

E tu, di cosa non poi fare a meno nel tuo garage? Raccontacelo nella community di MissBiker