Nonostante gli ostacoli siano ancora molti, anche in Brasile le donne stanno conquistato lo spazio che meritano nella società. Una prova di ciò è che il numero di donne abilitate alla guida di moto nel paese sudamericano è cresciuto del 95,7% tra il 2011 e il 2020 (dati Denatran – Dipartimento nazionale del traffico).
Analizzati poi da Abraciclo, associazione dei costruttori di motociclette, i dati rivelano che fino a novembre del 2021 le motocicliste nel paese erano già 7.833.121. Solo 10 anni fa il totale di donne con patente A era di 4.002.094.

Una crescita più significativa negli ultimi anni

Dal 2017 più di 985.000 donne hanno preso la patente per la moto. Nella fascia d’età tra i 26 ei 30 anni, l’aumento delle motocicliste è stato del 50,4% negli ultimi anni. 

Nel 2019 le donne rappresentavano il 28% del numero totale di persone che hanno acquistato una moto da nuova da concessionario. 

“Le donne sono nate per guidare, ma alcune ancora non lo sanno!”

Alice Castro

Scrittrice, 55 anni

Alice è una fan dei modelli di grossa cilindrata e adora mettersi in viaggio in moto. 

“La guida in moto è terapia. Ogni giorno impariamo qualcosa di nuovo. Mettiamo sempre alla prova i nostri limiti e questo ci aiuta ad essere persone migliori”

Per incoraggiare altre donne ad affrontare il manubrio, Alice ha creato nel 2009 il gruppo online “ Women Motorcyclists and Motorcycle Lovers ”

Lisa Cavalli
MissBiker 2022