Le previsioni meteorologiche non promettevano nulla di buono: dopo alcuni giorni di pioggia intermittente e crollo delle temperature la primavera sembrava proprio non voler sbocciare.

La moto è pronta dalla sera prima ma nonostante questo preparo di fretta tutto il necessario ed esco ad affrontare l’aria frizzante mentre un’alba sbuca da una nuvola ad est.

Le circa due ore di strada scivolano veloci: traffico quasi assente e solo il suono dello scarico della moto. A mano a mano che mi avvicino a Loreo (in provincia di Rovigo) vedo le nuvole scomparire e il cielo diventare azzurro limpido.

Non so chi siano le 10 iscritte al tour didattico del Delta del Po e Colli Euganei ma poco importa: siamo tutte lì per goderci e condividere l’International Female Ride Day.

L’istruttore d’eccezione della giornata è Andrea Maida che mi accoglie con un sorriso cordiale mentre incontro le altre motocicliste e inizia il briefing che ci spiega tecniche di guida, sicurezza, traiettorie e tipologie di pneumatici.
Le nostre moto fanno da modelle davanti all’albergo ristorante Cavalli che ospita tutti i corsi di Maida e sono prontissime ad affrontare con noi la splendida giornata.

Veniamo divise in due gruppi con tre istruttori che seguiamo diligentemente, ruotando le posizioni dopo un loro specifico gesto.
Le lingue d’asfalto separano terra ferma e mare in una zona unica al mondo: il delta del Po.

Immerse in questa atmosfera magica ci godiamo ogni attimo: l’aria che profuma di mare, il sole primaverile, il cielo blu cobalto che incornicia tutto.
Mi guardo attorno respirando a pieni polmoni e sono letteralmente avvolta dal paesaggio: i bilancioni e i vecchi edifici da pesca sfilano ai lati mentre cerchiamo le traiettorie più consone al tragitto.

Il drone ci sorvola nelle nostre brevi soste e sopra le nostre teste anche gabbiani, poiane e becaccini sembrano apprezzare una giornata così vivace.

Torniamo al ristorante per il pranzo e ci confrontiamo sulla giornata con i video delle riprese della mattinata come sottofondo. L’atmosfera è conviviale e rilassata e si riparte senza fretta verso i Colli Euganei per la parte più tecnica della giornata.

Affrontiamo al meglio tornanti più o meno stretti in un altro paesaggio unico ai confini della città di Padova: ora è il verde a farla da padrone con una flora rigogliosa e viva dopo le recenti piogge.

Peccato che la giornata sembri terminare troppo presto e siamo già al momento dei saluti: osservo visi sorridenti e dopo quattro chiacchiere davanti a bevande rinfrescanti mi rendo conto che non potevamo trascorrere giornata migliore ma è solo un assaggio del corso che prima possibile frequenterò!

Grazie ad Andrea Maida, Serena, Carlo e a tutte le MissBiker presenti!

Lisa Cavalli
Credits MissBiker 2018
Ulteriori informazioni: Andrea Maida

Women Riders’ Night: il racconto di Ester

WOMAN RIDER'S NIGHT – 10 SETTEMBRE 2016 La terza edizione della Woman Rider's Night si è conclusa qualche settimana fa eppure le emozioni di quella sera sono ancora vivide. Scorrendo le foto non faccio altro che pensare a quanto noi donne siamo capaci di fare...

La mia moto: Kawasaki ER-6N my 2012/2016

LA MIA MOTO: racconti, opinioni e consigli utili di motocicliste sulla propria moto. Martina e la sua Kawasaki ER-6N my 2012/2016 Premetto che questa NON è una recensione tecnica perché ne troverete tantissime sul web, ma una descrizione semplice, maturata...

MissBiker alla BMW Motorrad GS Academy 2017

"Come vi chiamate, da dove venite e che esperienza di guida off-road avete?" Inizia così il corso della BMW Motorrad GS Academy presso la meravigliosa location del Borgo di Rivalta (PC), seguito da un’approfondita lezione teorica tenuta da Stefano...

L’affascinante storia del casco da motociclista

Le moto ormai sono sinonimo di velocità e i caschi sono diventati un accessorio indispensabile nei tempi attuali. Tuttavia, la prima moto inventata da Gottlieb Daimler fu costruita per il divertimento e non per la velocità. La necessità quindi di un...

European Bike Week: un evento imperdibile

Ormai sono passati tre mesi da quelle incredibili giornate, ma è sufficiente chiudere gli occhi per poter rivivere tutto in modo vivido e riassaporare la magia del più grande motoraduno d’Europa: l’European Bike Week. L’edizione di quest’anno si è tenuta...

Di madre in figlia, una passione che si tramanda

Quando la passione si tramanda da genitori a figli è sempre qualcosa di straordinario. Abbiamo chiesto a Giorgia di fare una piccola intervista alla propria madre, ex pilota di trial che non ha mai smesso di amare il suo sport. Mamma,...

Diario di una (Miss) biker : passione ereditaria

Passione ereditaria. Nonno Isidoro era proprio il classico nonno brontolone: il suo caratteristico cipiglio burbero andava di pari passo con l’inesauribile caparbietà con cui era solito inveire ogni sera contro la povera annunciatrice del TG, colpevole, a suo dire, di...

La Seconda Brescia – Napoli: la “mille miglia” delle moto

Dunque, non sono molto brava a scrivere ma avevo comunque deciso di farlo sul mio diario. Quindi eccomi qui ancora elettrizzata dalla splendida esperienza appena vissuta. Qualche mese fa mi è stata chiesta la disponibilità di guidare una moto d’epoca (non...