Ducati Verona, exclusive dealer per Verona e Mantova, rinnova la collaborazione con MissBiker per tutto il 2021.
Siamo molto orgogliose di portare avanti questa partnership con questa azienda che sposa pienamente i nostri valori e la nostra mission.

Conosciamo meglio Mirko Bosetti, titolare di Red Bike srl in questa breve intervista.

– Com’è nata la tua passione per la moto?

La moto. Spesso si sente dire che è una passione, e le passioni si hanno nel sangue, nel DNA. Nel mio caso, avevo il sedere su una moto già a 4 anni, complice un Papà a lungo pilota di ottimo
livello. Poi venne il 50ino, (rigorosamente elaborato dal “vecchio”!), il 125 e poi il salto alle moto “da grandi”.
La moto? È libertà di andare dove vuoi a 14 anni, è goduria nel vedere luoghi bellissimi e nuovi, ma per me è soprattutto un momento religioso ed intimo in cui stai con te stesso a pensare. In cui ti ricarichi, canti a squarciagola sotto il casco, in cui ci siete solo tu e lei, abbracciati in un tutt’uno, in una danza ritmica e sensuale. E’ volersi bene, è proprio Passione.

– Perché hai deciso di diventare dealer Ducati?
L’università, e poi qualche lavoro insieme al babbo: essendo imprenditore in diversi campi non poteva non trasferirmi anche l’amore per il Lavoro, quello fatto bene e con tanta Passione.
Sempre quella che torna.
Anche la lettura è passione: e allora leggi ovunque. Anche a tavola, anche quando non si dovrebbe.
Anno 1998, una vita fa: trovo questa foto di questi negozi belli, tecnologici come non si vedeva allora, dominati da un colore speciale. Il Rosso. La Passione.
Ecco la lampadina, l’Idea un po’ folle.
Le moto. La Moto, quella Rossa: Ducati.
Ma Trento no, non si può, è piccola. C’è Verona. La città grande. E via.
E dopo 22 anni siamo ancora qui.

Ducati Verona
– Cosa ti ha spinto a volere una partnership con il mondo femminile delle moto?
Come spesso accade, le cose belle nascono inciampando. Erika mi ha parlato di MissBiker, di Lisa, di una community diversa dalle tante che girano on line: ordinata, educata, con persone normali
che hanno in comune la Passione per le due ruote ed il motore. Io sono uno scettico: non cercavo una partnership, ma ho notato subito la visione comune.
E allora la scelta non poteva che cadere su MissBiker, che condivide la mia concezione delle due ruote, del business, del divertimento. E allora abbiamo pensato che ci si potesse costruire insieme
qualcosa di speciale, un passo alla volta.

– Quali sono i servizi che offre e i benefit per la community di MissBiker?
Frase scontata: i dettagli fanno la differenza. Nella pratica, si deve tradurre in attenzioni.
Ho sempre venduto bene le moto alle ragazze di tutte le età, e dopo ho capito il perché: la consulenza. Il mio fine non è vendere una moto, ma cercare di aiutare nella scelta di quella giusta.
E con una donna è più naturale impostare una corretta analisi dei bisogni; è più aperta al dialogo e al confronto. Meno preconcetti e più ponderazione, e alla fine si arriva alla soluzione ottimale, quella che rende felici.
La stessa cosa durante l’assistenza post vendita: tarature personalizzate per le diverse esigenze e fisicità, e check up gratuiti della moto quando necessario.
Insieme a MissBiker abbiamo creato il format dell’aperitivo tecnico femminile, per affrontare in modo professionale argomenti di manutenzione, di conoscenza e di esperienza della moto. Un momento che permettesse anche di sporcarsi le mani, e di divertirsi imparando.
Al raduno 2019 abbiamo portato le novità Ducati e Scrambler per far provare l’emozione della moto Italiana, e contiamo di ripetere l’esperienza anche in futuro.
Abbiamo poi riservato delle condizioni riservate: una scontistica dedicata non solo durante i classici saldi, dei prezzi riservati sull’assistenza, e soprattutto test ride dedicati, di tempo e qualità superiore.