L’Edizione numero 79 dell’Esposizione internazionale delle due ruote si terrà quest’anno dal 10 al 13 novembre a Fiera Milano Rho ed è già pronta a conquistare gli appassionati con l’EICMA EFFECT, anche nel Metaverso.

Il 20 luglio è stata presentata la campagna della più grande fiera sulle due ruote che quest’anno mette al centro le emozioni del suo grande pubblico, che diventa protagonista di un’azione di comunicazione ad ampio spettro e spinge l’evento oltre i propri confini.

È il presidente di EICMA S.p.A., Pietro Meda, a spiegare questo approccio durante l’evento di presentazione:

“Abbiamo tolto coraggiosamente dalla nostra campagna il prodotto per celebrare con un linguaggio differente la reazione, l’emozione che suscita il prodotto stesso esposto sul palcoscenico internazionale che mettiamo a disposizione della nostra industria. Dietro quei volti ci sono tutti gli appassionati, come anche gli operatori, le persone che ruotano attorno a EICMA e gli espositori con le loro aspettative e desideri: è questo l’effetto EICMA”.

Effetto che gli organizzatori puntano a provocare non solo in avvicinamento all’apertura di EICMA, ma anche durante e dopo la manifestazione.

“La campagna di quest’anno è infatti una campagna particolarmente viva e interattiva, che non si esaurisce con la sua pubblicazione e diffusione, ma che ci permette di dialogare con il pubblico e intraprendere iniziative multicanale anche in EICMA dove, ad esempio, sarà allestito un set fotografico permanente per immortalare le conseguenze positive dell’effetto EICMA”.

EICMA e il Metaverso

Inoltre, per la prima volta l’EICMA EFFECT contagerà anche il Metaverso. La presentazione della campagna pubblicitaria 2022 è stata infatti l’occasione per annunciare l’ingresso di EICMA nel mondo web3, il web della proprietà.

“Lo facciamo con gradualità e prudenza, contribuendo alla divulgazione della tecnologia NFT, con l’obiettivo di entrare in questo macro-ecosistema in modo intelligente e dare anche nuove opportunità di sviluppo a EICMA stessa e, soprattutto, ai nostri espositori e all’industria di riferimento”.

Un comparto, quello delle due ruote, che sta rispondendo in modo molto positivo alla chiamata di EICMA 2022. Come confermato dal presidente di Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) e ad di EICMA S.p.A. Paolo Magri:

“Assistiamo a importanti ritorni, a conferme di chi non ha mai smesso di credere in EICMA, così come a nuove partecipazioni, sia per quanto riguarda le case costruttrici, sia nella filiera più allargata del nostro settore. Mi riferisco al mondo degli accessori, parti, abbigliamento e caschi. E questo si aggiunge un altro aspetto interessante, che riguarda l’attrattività internazionale di EICMA: il 62% degli espositori sono esteri e questo è sicuramente un dato molto incoraggiante”.

Appuntamento quindi dall’8 al 13 novembre prossimi. La giornata dell’8 novembre sarà dedicata in esclusiva alla stampa, mentre quella del 9 agli operatori e alla stampa. Dal 10 al 13 novembre EICMA accoglierà invece il grande pubblico.

I Biglietti per EICMA 2022

I biglietti saranno disponibili sul sito della manifestazione www.eicma.it, unico canale di vendita, ad un prezzo di lancio di 14 euro (+ 1,5 euro di spese fisse di gestione) fino al 5 agosto. E proprio sulle tariffe 2022 l’ad di EICMA S.p.A. Paolo Magri ha sottolineato infine “la determinazione di EICMA, di fronte all’impennata inflattiva, di farsi carico dell’aumento di molti costi, lasciando invariato il prezzo del biglietto rispetto l’anno scorso”.

La promozione di apertura sarà attiva fino alle ore 12 del 5 agosto.

Dalle 12.01 del 5 agosto fino alle ore 12 del 30 settembre prossimo il prezzo del biglietto d’ingresso sarà di 16 euro, sempre più 1,50 di spese fisse di gestione, mentre dal 30 settembre fino al termine della manifestazione il costo del biglietto intero è fissato a 19 euro (più 1,50 di spese fisse di gestione).

Infine, da oggi al 13 novembre, è previsto il biglietto ridotto al prezzo di 12 euro per i visitatori minorenni dai 4 ai 13 anni.

Sarà inoltre confermata anche la tariffa per i tesserati FMI di 14 euro.

Al costo dei titoli d’ingresso sono sempre applicate le spese fisse di gestione di 1,50 euro, per un prezzo finito e trasparente. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.eicma.it.