Che libri di moto portarsi in vacanza quest’estate? Diamo un’occhiata alle novità sperando di stuzzicare la tua curiosità di lettrice. 

Già a fine dello scorso anno avevo fatto una lista di libri da moto da leggere (trovi l’articolo qui) ma anche l’estate è la stagione giusta per un po’ di relax e di lettura. Vediamo di darti quindi qualche consiglio.

Il prezzo della velocità – Matt Oxley

edizione italiana 2021 – editore: La Mala Suerte Ediciones

La mia valutazione: 4/5
Spionaggio, adrenalina, giochi di potere. Un libro che ti tiene incollata alle pagine fino alla fine.

Il prezzo della velocità

Questo libro narra di come uno dei più grandi fabbricanti di moto giapponesi fece propria la tecnologia del motore a due tempi sviluppata da uno scienziato nazista, finito a lavorare per la MZ durante i cupi anni del secondo dopoguerra, in una Germania dell’Est devastata e succube della Russia. Si tratta della storia, durissima ed emozionante, del pilota Ernst Degner, e del suo maestro, Walter Kaaden, l’ingegnere che grazie all’esperienza acquisita lavorando sui missili a largo raggio, era riuscito a mettere a punto un motore a due tempi praticamente imbattibile. Nel 1961, in piena guerra fredda, e quando la MZ avrebbe potuto vincere il campionato mondiale grazie al suo pilota, indomito e profondo conoscitore della meccanica del suo mezzo, Degner disertò, in nome della libertà e del denaro, passando alla Suzuki e portandosi dietro tutti i segreti del motore di Kaaden. Il resto è noto: la vittoria della due tempi più potente del mondo, l’anno successivo, e la rapida scalata al successo della fabbrica di Hamamatsu.

La Leggenda di Big Sid e la Vincati – Mattew Biberman

edizione italiana 2021 – editore: La Mala Suerte Ediciones

La leggenda di Big Sid e la Vincati

La storia di un padre, di un figlio e di una moto che alla fine sarà molto più di un sogno da realizzare nel garage di casa. Un giovane professore riallaccia i rapporti col padre “Big Sid” Biberman, uno dei più grandi conoscitori americani di moto Vincent, per cercare di salvarlo dagli acciacchi dell’età che sembrano avergli tolto la voglia di vivere. Una corsa contro il tempo raccontata da un giovane professore di letteratura inglese che ha deciso di puntare tutto sul talento di “Sid”, che si troverà coinvolto nella lenta e complessa realizzazione di una special unica, che unisce due marchi storici come Vincent e Ducati. Il risultato dovrà raggiungere una perfezione estetica e dinamica straordinaria, ma significherà anche dissotterrare ricordi, accorciare distanze, e ricomporre due vite in conflitto, finché la Vincati di Big Sid ci condurrà ad un finale emozionante e poetico.  

Con le tasche piene di sabbia – Elisabetta Caracciolo

edizione 2017 – edizione limitata 2022 

Libro Con le tasche piene di sabbia di Elisabetta Caracciolo

Una vita come inviata al seguito dei rally raid più belli della storia e del mondo. 27 edizioni della Dakar, dal 1991 al 2017. Con i personaggi che hanno reso leggendario questo mondo facendo sognare tutti gli appassionati attraverso i deserti dell’Africa, anche della Russia, della Cina, del Sud America. Piloti e meccanici, team manager e squadre, fra aneddoti ed avventure di vita vissuta in prima persona durante i rally o le ricognizioni.
Un dietro le quinte divertente, con tante avventure vissute dall’interno, viaggiando in auto, in camion e addirittura in scooter, sulle piste del Marocco con l’Atlas Rally.
L’amicizia con Clay Regazzoni, Renè Metge, Stephane Peterhansel, Fabrizio Meoni, Jutta Kleinschmidt, Heinz Kinigadner, Giacomo Vismara, Ciro De Petri: i loro racconti e ritagli di gare passate fra road book, partenze all’alba, tortellini e nottate in cucina aspettando il camion balai.
Un racconto scandito dalle lettere dell’alfabeto per permettere al lettore di trovare e dare un filo conduttore a tutte le storie che attraversano, come una nave in un mare di sabbia, gli anni, le diverse competizioni, le tracce lasciate dai piloti, e non solo da loro.
Una storia che inizia dalla macchina da scrivere quando i computer e internet ancora non esistevano e gli articoli si dettavano al telefono, mentre i rullini attraversavano il mondo nello zainetto di qualcuno per arrivare, forse, sui tavoli delle redazioni.
Storie straordinarie, divertenti, tristi, ingiuste, adrenaliniche, viste attraverso gli occhi della giornalista che non ha mai considerato questo un lavoro, bensì una passione. Coltivata fin da piccola e vissuta poi nella sua cruda realtà, fatta di dolore, di sofferenza ma anche di amicizia e solidarietà fra tende e sacchi a pelo, tempeste di sabbia e tappeti su cui mangiare e dormire, con bivacchi che volano via o che bruciano o, ancora, che cedono sotto il peso della pioggia. Continue partenze, controlli orari, aeroporti. Piloti famosi e meno, signori del volante e gentlemen al bivacco, personaggi, amici e compagni di avventura.

La curva Perfetta Note per il motociclista del terzo millennio – Carlo Cianferoni

edizione 2022 – Giunti Editore

La mia valutazione: 3/5
A tratti poetico e nostalgico, molto autobiografico. Si trova di tutto in questo libro da alcuni consigli sulle tecniche di guida davvero utili alla descrizione della nascita e dei corsi della scuola GSSS. 

La Curva Perfetta

Leggerezza, Rapidità, Esattezza, Visibilità, Molteplicità, cinque virtù, una per ogni dito del guanto, a cui si aggiungono Coerenza e Consistenza: sono i pilastri sui quali poggiano le note che conducono il motociclista contemporaneo, attraverso le pagine di questo libro, a percorrere la sua curva perfetta.

«La curva perfetta non è un libro iniziatico. Non è un trattato di filosofia spicciola in pelle nera. Non è il baedeker per chi vuole sapere tutto, ma proprio tutto del motociclismo, ancora prima di caricare le borse sulla moto per riempirle delle sue esperienze. Non è nemmeno – e qui è meglio giocare subito a carte scoperte – un manuale di guida fatto e finito. Se mai, La curva perfetta è tutte queste cose insieme. La prova sta nell’illuminazione avuta da Cianferoni nell’organizzarlo sullo stesso chassis delle Lezioni americane, la raccolta delle cinque lezioni (più una incompiuta) che lo scrittore Italo Calvino fu invitato a tenere all’Università di Harvard durante l’anno accademico 1985-1986. Calvino, che così tanta compagnia ha tenuto a Carlo e a me da ragazzini, sognanti lettori del Barone rampante e del Visconte dimezzato, del Cavaliere inesistente e delle Città invisibili, scomparve il 19 settembre 1985, ancora prima di schiarirsi la voce dietro il leggìo delle prestigiose Charles Eliot Norton Poetry Lectures. Dei six memos sulle qualità necessarie alla scrittura del terzo millennio non era riuscito a terminare l’ultimo, quello dedicato alla Coerenza. I primi cinque parlano di Leggerezza, Rapidità, Esattezza, Visibilità, Molteplicità. Ti ricordano qualcosa? Pensaci un istante. Sono le virtù cardinali, i pilastri fattuali, morali e spirituali della guida della motocicletta su strada

VIAGGIANDO S’IMPARA: Il giro del mondo in 50 consigli – Massimiliano Perrella

edizione 2021 

All’interno di queste pagine scoprirai dei preziosi suggerimenti e i significativi episodi da cui sono maturati: eventi realmente accaduti nel corso di una fantastica avventura attorno al mondo durata sei anni (2011-2017), ricca di sfide impegnative e momenti sbalorditivi. Fanne tesoro e potrai trasformare il tuo viaggio in un’occasione sensazionale, ma soprattutto maturare una nuova consapevolezza personale.