Il motociclismo femminile sta crescendo in modo globale, un fenomeno sempre più ampio che comprende moltissimi paesi al mondo. Mentre in Italia ci godiamo una crescita del 32,4% negli ultimi cinque anni (vedi articolo) con una motociclista donna ogni sei, negli Stati Uniti si arriva ad un incredibile 19% di centaure, una ogni cinque motociclisti.

Quasi un proprietario di moto su cinque è di sesso femminile mentre dieci anni fa il rapporto era di una su dieci. Ma questi dati dell’ultima indagine nazionale da parte del MIC (Motorcycle Industry Council) suggeriscono che le donne potrebbero presto costituire un quarto dei proprietari il che sarebbe decisamente un importante cambiamento nei dati demografici dei motocicli.

Considerando tutte le fasce d’età, le donne ora costituiscono il 19% dei proprietari di moto, ma l’indagine del 2018 ha mostrato un numero ancora maggiore nelle giovani generazioni. Tra i proprietari di motociclette di Generazione X (nati tra gli anni ’60 e gli ’80) il 22% erano donne; tra i Generazione Y (nati tra gli anni ’80 e i 2000), il 26% erano donne.

“Man mano che il numero dei motociclisti Boomer (nati tra il 1946 e il 1964) e dei motociclisti maturi si riduce, e viene sostituito da nuovi piloti, potremmo presto considerare un solido 25% dei proprietari di motociclette di sesso femminile“, ha affermato Andria Yu, direttore delle comunicazioni della MIC. “Abbiamo visto con i nostri occhi molte più centaure – sulle strade, sui sentieri, in pista, con le famiglie, nelle gare motociclistiche, nella formazione di club e semplicemente facendo parte delle gite di gruppo di tutti i giorni. Molte persone del settore hanno lavorato circa 30 anni per raggiungere questo obiettivo, e ora i dati lo confermano: sempre più donne stanno uscendo e si stanno godendo le moto”.

Il MIC ha intervistato 2.472 adulti a livello nazionale per il 2018 Motorcycle / ATV Owner Survey. Per decenni le indagini della MIC hanno rappresentato il censimento del motociclismo e hanno seguito la crescita costante della percentuale di donne che possiedono moto.

“I principali sforzi per aumentare il numero di donne rider risalgono alla fine degli anni ’80 quando i migliori produttori e distributori si unirono e formarono Discover Today’s Motorcycling, il programma di sensibilizzazione del settore costruito per introdurre alle due ruote nuovi motociclisti”, ha detto Cam Arnold, da molto tempo dirigente dell’industria che ha organizzato un evento di networking Women in Powersports a New York City. “Il primo progetto DTM negli anni ’80 ha messo in risalto le storiche sorelle Van Buren del 1916 in giro per il paese e suscitato molta attenzione da parte dei media. Durante gli anni ’90 e fino ad oggi, i grandi marchi hanno dedicato sempre maggiore attenzione al mercato femminile, e abbiamo semplicemente visto sempre più immagini positive in TV, nei film e in molti ambienti mainstream dove le donne in moto si divertono.”

L’indagine dei proprietari nel 2018 ha anche rilevato che le donne titolari di motociclette spendono in media 574 dollari l’anno per pneumatici, riparazioni di routine, manutenzione, pezzi di ricambio e accessori e attrezzature di modifica, rispetto ai 497 dollari degli uomini.

“Abbiamo assistito a una crescita particolarmente forte nel settore aftermarket per le donne”, ha affermato Cinnamon Kernes, neo-vicepresidente e general manager di MIC Events e American International Motorcycle Expo presentando Nationwide, il più grande mercato di sport e consumi in Nord America. “Nell’ultimo decennio, sempre più donne progettano abbigliamento da moto e altri prodotti specifici per le motocicliste, lavorano in aziende importanti o creano i propri marchi. Avere un equipaggiamento progettato per le donne da parte delle donne è stato un grande passo e sicuramente ha contribuito a incoraggiare la guida femminile “.

Il motociclismo è cresciuto in popolarità ed è stato sempre più accettato nella cultura americana negli ultimi decenni, il che si riflette nel sondaggio. Ha rilevato che il 66% delle donne titolari di moto dichiara che la propria famiglia e i propri amici avrebbero un atteggiamento positivo nei confronti di motocicli e scooter.

Traduzione dell’articolo https://www.motorcyclepowersportsnews.com/mic-motorcycle-ownership-among-women-climbs-to-19-percent/