Di certo il 2021 è stato un anno piuttosto proficuo per Laia Sanz e per GasGas Factory Racing. La 35enne spagnola è riuscita a vincere ben tre campionati del mondo.

Il mese scorso Laia Sanz ha vinto il suo 14° Campionato Mondiale di Trial femminile dopo essere stata lontana da questa disciplina per sette anni. Sanz ha strappato il titolo alla vice campionessa Emma Bristow proprio nell’ultimo round del TrialGP del Portogallo conquistando la vittoria mentre Bristow è finita al terzo posto.

Il giorno dopo aver vinto il titolo individuale, la spagnola ha ottenuto un’altra vittoria importante al FIM Women’s Trial des Nations 2021 con la squadra spagnola assieme a Berta Abellan e Sandra Gomez.

Ma non è finita qui perchè Laia Sanz ha aggiunto al suo curriculum anche il Campionato Mondiale di Enduro femminile FIM 2021.
La sua prima stagione disputata all’EnduroGP risale al 2016 e dopo cinque anni ha voluto rimettersi alla prova partecipando all’ultimo fine settimana della stagione 2021 in Francia come testa della serie. Sanz ha ottenuto cinque vittorie in sei round.

PRONTA PER LA DAKAR 2022 MA NON IN MOTO

Laia Sanz lo scorso gennaio ha concluso in P17 assoluta al Rally Dakar 2021, mentre nel 2015 è arrivata nona, il miglior risultato di sempre. Ha partecipato per 11 volte a questa competizione riuscendo sempre a tagliare il traguardo.

“Alla fine non ho più 20 anni ed è il momento ideale per cambiare. Sono sicura che mi mancheranno le moto, ma ora mi attende un momento di apprendimento e di sperimentazione di cose nuove che mi motiva molto”.

Per la Dakar 2022 in Arabia Saudita la vedremo al volante di una Mini del Team X-Raid e di certo tiferemo ancora per lei anche se sarà su quattro ruote!