Il terzo round del W2RC (World Rally Raid Championship) è alle porte. La pilota olandese è già in Marocco dove dal 1 al 6 ottobre parteciperà al Rallye du Maroc con Sandra Gomez, Sara Garcia e Audrey Rossat. Sono quattro le gare del Campionato Mondiale FIM Cross-Country Rally (W2RC) e la vittoria non è per nulla scontata.

Attualmente alla guida del campionato con 38 punti, Mirjam Pol affronterà tra pochi giorni uno dei rally più duri anche per testare il suo stato fisico prima della partecipazione alla Dakar. 

Il Rallye du Maroc è tre mesi prima della Dakar. Il nuovo motore da rally è stato rodato, quindi ora è il momento di testare uomo e macchina. Questa gara è nota per la sua difficoltà, le speciali sono intense, varie e il talento di navigazione dei piloti è molto importante. Davvero non vedo l’ora.

Il W2RC è composto da quattro match e con due gare ancora tutte da vivere ci sono molte incertezze. Mirjam Pol afferma:

Vincere il titolo mondiale nel W2RC non è un obiettivo principale in sé. Non posso controllare neanche quello. Non posso partecipare all’ultima gara di fine ottobre in Andalusia che era in programma all’inizio di quest’anno (giugno 2022, ndr), ma è stata riprogrammata. Il mio programma e il mio budget non lo consentono. Il mio obiettivo è il rally di Dakar. Questo è e rimane l’obiettivo principale per me.

Sandra Gomez arriva in Marocco da campionessa

Dopo la vittoria nello scorso weekend nel Trial delle Nazioni con la Spagna, Sandra Gomez ha già la testa alla gara W2RC, campionato in cui al momento è seconda con 30 punti. 

Sono stata disconnessa per alcuni giorni lavorando per recuperare da una rottura dello psoas che non so nemmeno in che momento della gara di trial delle nazioni me la sia fatta (forse in una caduta).
Tra tre giorni iniziamo il Rally del Marocco e Clínicas Cres con Reydes Fisioterapia hanno lavorato sodo per farmi arrivare qui in forma dopo la mononucleosi e ora lo psoas (sicuramente legato al a questo virus).
Darò tutto perché ho una voglia matta di tornare in moto! Ci vediamo sulle dune!