Maria Herrera sarà Wildcard in Moto3 ad Aragon per il team MTA supportato da Angeluss WSM. Per la prima volta nella storia Maria sarà affiancata da uno staff al completo femminile dalla pit lane e all’interno del box.

L’attuale pilota della MotoE™ entrerà nella storia del Grand Prix anche se in parte per il mondo delle donne lo è già. Manca poco al Gran Premio di Aragon, quando Maria Herrera si schiererà in griglia di partenza seguita da un team completamente al femminile.

Angeluss ha raggiunto un accordo con la pilota spagnola per il round di Aragon del Campionato del Mondo Moto3™, in programma il 18 settembre.

ANGELUSS – Women Sport Managment è una società di management nata a marzo di quest’anno che vuole promuovere la presenza delle donne nel motociclismo e contribuire a ridurre il divario di genere del settore. Riguardo a questo ambizioso progetto, l’ideatrice Aurora Angelucci afferma:

“Nonostante negli ultimi anni l’affluenza di donne che lavorano nei paddock sia aumentata esponenzialmente ricoprendo ruoli sempre più importanti, l’ambiente del motociclismo è ancora prettamente maschile. Sono infatti solo 15 le donne che hanno preso parte al campionato in 73 anni di storia e mai nella classe regina, nella quale è stata corsa un’unica gara nell’82 ma mai un’intera stagione”.

UN TEAM TUTTO AL FEMMINILE AL GRAN PREMIO

Sarà la prima volta che un team composto da sole donne parteciperà a un Gran Premio, grazie alla collaborazione tra Herrera, Angeluss e la squadra MTA Moto3™.

Herrera, che attualmente gareggia nella MotoE™ World Cup con Aspar, vanta già una significativa esperienza nel Moto3 World Championship, avendo completato tre stagioni complete e arrivando in zona punti otto volte. Herrera inoltre conosce già la KTM, moto con cui ha gareggiato in passato. Con il team Angeluss, composto da figure professionali con un bagaglio di esperienze internazionali, Herrera effettuerà un test ad Aragon nelle settimane che precedono il Gran Premio.

“Sono molto felice di far parte di questo progetto e di avere l’opportunità di competere come wildcard in Moto3 quest’anno con un team completamente femminile. Penso che l’obiettivo principale del team Angeluss sia aiutare i futuri piloti e posso contribuire a spianare la strada, proprio come faccio già da diversi anni. Ho subito accettato questa opportunità, dato che dare visibilità a una squadra al 100% femminile è un’iniziativa che ha subito catturato la mia attenzione. Sarà un esperienza straordinaria, durante la quale potrò anche rivivere i miei vecchi giorni in Moto3”.
Maria Herrera

Fonte: MotoGP.com

Potrebbe interessarti: Video Intervista in esclusiva a Maria Herrera