Appuntamento da venerdì 18 a domenica 20 giugno 2021 presso Veronafiere. Tante novità per questa 13ª edizione tra cui la chiusura dei botteghini: i biglietti saranno disponibili solo online!

Dopo un primo rinvio a maggio, Motor Bike Expo torna quindi con un evento ancora più dinamico, dove ammirare moto uniche provenienti dai garage di tutto il mondo e customizzate dai migliori preparatori di fama internazionale.

Prezzo del biglietto

Per questa “edizione speciale” di MBE gli organizzatori hanno voluto proporre un “prezzo speciale”. I biglietti costeranno solo 10€ per tutti i visitatori (-50% rispetto l’edizione 2020) come simbolo di ripartenza per tutti gli appassionati delle due ruote.

Biglietti disponibili solo online nel rispetto delle procedure anti-covid, le biglietterie di Veronafiere non saranno aperte.

Gli orari della manifestazione:

Venerdì 18 9.00 – 22.00

Sabato 19 9.00 – 22.00

Domenica 20 9.00 – 20.00

ACQUISTA I BIGLIETTI QUI

Presenti le più blasonate Case motociclistiche, i produttori di accessori, ricambistica e abbigliamento, i tour operator specializzati in viaggi on the road. Il tutto con il supporto dei moto club di tutte le regioni e della Federazione Motociclistica Italiana, che ha organizzato diverse iniziative in fiera, rigorosamente da vivere in sella.

Le novità del Motor Bike Expo 2021

Lo spostamento del salone a giugno, con temperature più miti, consente di moltiplicare le attività all’aperto: dai demo ride dove provare su strada le ultime novità in fatto di due ruote, fino alla scuola di guida sicura. Per la prima volta, poi, i motociclisti possono entrare in fiera con le proprie moto, grazie ad un nuovo parcheggio dedicato e dotato di tutti i servizi.

 

Ad oggi le case motociclistiche che hanno confermato sono:

  • APRILIA
  • BENELLI
  • BMW
  • HARLEY-DAVIDSON
  • HONDA
  • HUSQVARNA
  • KAWASAKI
  • MOTO GUZZI
  • MV AGUSTA
  • ROYAL ENFIELD
  • SWM

Non solo moto

Jeep riconferma la sua partecipazione alla fiera internazionale e farà provare le emozioni dei sali scendi sui fuoristrada più famosi del mondo; grazie alla “Jeep Experience” che porterà i visitatori su un percorso in grado di esaltare le capacità di queste auto e di emozionare i partecipanti sia dentro che fuori l’abitacolo.

 

La FMI organizza i “Moto Tour” da vivere in sella a Motor Bike Expo 2021

Tanti i vantaggi di un’edizione sicuramente più calda dei tradizionali weekend di gennaio, in cui gli organizzatori potranno sbizzarrirsi con attività ancora più mirate sui diversi utilizzi della moto, grazie anche alla collaborazione con Federmoto che ha pianificato una serie di eventi, tutti da vivere “in sella”. Tre le diverse tipologie di tour a cui è possibile iscriversi sul sito www.motorbikeexpo.it, uno dedicato alle maxi enduro e alle tourer, uno alle cafe racer e uno su fondo naturale per scrambler e special offroad.

Nasce un nuovo format dedicato agli appassionati del viaggio in moto che potranno godere, nel weekend 18/20 giugno, di un tour organizzato attraversando i luoghi più belli di Verona, del Lago di Garda e dei Monti Lessini, partendo proprio da “la fiera dedicata ai motociclisti”.

I TOUR SARANNO TRE:

  • MOTO GIRO (maxi enduro e touring): sarà dedicato alle touring e alle maxi enduro, per una “ride experience” alla scoperta delle bellezze e delle bontà del territorio.
  • STREET RUN (custom, cafe racer): è dedicata alle moto più stradali con un percorso asfaltato per scoprire le mete più affascinanti del Veronese.
  • MUD RUN (scrambler e special offroad): avrà percorsi dedicati alle scrambler a fondo naturale, per un escursione immersa nella natura. Sia nella “Street Run” che nella “Mud Run” non sono previsti dei rilievi di tempi, ma bensì ci sarà una giuria che valuterà, in un “Contest” dedicato, sia lo stile delle moto, che del pilota e maggior ragione lo stile coordinato del binomio moto-pilota.

Questi ultimi due tour fanno parte del progetto FMI Iron Touring.

Tutte le attività sono programmate su una durata tra le 4 e le 5 ore, studiate su una distanza tra i 90 e 110 km complessivi.

Dettagli organizzativi

Quando: dal 18 al 20 giugno, partenza da Veronafiere.

Orari:
Venerdì 18
Mud Run dalle ore 13:00
Street Run dalle ore 14:00

Sabato 19
Mud Run dalle ore 10:00
Street Run dalle ore 11:00
Motogiro dalle ore 14:00

Domenica 20
Motogiro dalle ore 10:00

Dove:  Motor Bike Expo – Veronafiere Viale del Lavoro, 8 – Verona

Come partecipare: Compila il form, verrai ricontattato dagli organizzatori del tour.

Costi:  L’iscrizione ai singoli eventi è prevista per la somma di 10 euro a persona e sarà in aggiunta al costo del biglietto di ingresso a MBE.

Dotazione minima per partecipare

Tessera FMI 2021, abbigliamento consono e omologato, motociclo targato e assicurato

Posso portare un passeggero con me?

Si, con la condizione di possedere anch’esso tessera FMI 2021 e indossi abbigliamento consono e omologato.

Il parcheggio per chi arriva in moto è interno e gratuito

I motociclisti che raggiungeranno Verona in moto potranno entrare direttamente in moto all’evento, grazie al “MOTO PARKING” un parcheggio dedicato esclusivamente alle moto, situato nel cuore di Motor Bike Expo, dove i motociclisti, con le loro moto, saranno ancora più protagonisti. Per chi arriva in moto, l’ingresso è la “Porta C”.

MBE come espressione

Oltre che ammirando le moto, l’espressione artistica a MBE si respira a 360°. In occasione della manifestazione fieristica internazionale, infatti, sarà presentato l’atteso film “Pozzis, Samarcanda”, il documentario del giovane regista friulano Stefano Giacomuzzi, che ha come protagonista Cocco, un “personaggio” già molto amato e popolare nella comunità biker: un eremita 73enne con una dura e misteriosa storia alle spalle, che dal Friuli vorrebbe arrivare a Samarcanda con la sua HD del ’39 – presentazione alla presenza di protagonista e regista, sabato 19 alle ore 15.00 sul Main stage del Pad. 1

Inoltre, sarà presentato anche il libro “Cuore e Pistoni” di Lorenzo Gioachini (Lory666), che nei suoi racconti scrive di una vita on the road conciliata con gli impegni di un comune lavoro, senza trascurare la famiglia. Esperienze, emozioni, ricordi, personaggi pittoreschi e dannatamente reali, situazioni divertenti ed eventi anche drammatici che lo hanno spinto a pubblicare questo libro. Presentazione domenica 20 giugno, Main stage – Pad.1.

Un evento per ripartire in sicurezza

Per accedere a MBE 2021 non c’è la necessità di essere vaccinati o essersi sottoposti a tampone. È comunque necessario mantenere delle accortezze per uno svolgimento della manifestazione nella massima sicurezza.

Di seguito le misure adottate da Veronafiere:

  • Mascherina obbligatoria: è sempre obbligatorio l’utilizzo di una mascherina all’interno del quartiere fieristico.
  • Distanziamento: all’interno della manifestazione è obbligatorio il distanziamento di sicurezza tra le persone di almeno 1 metro.
  • Rilevazione della temperatura: all’ingresso della manifestazione verrà misurata, attraverso l’utilizzo di termoscanner, la temperatura corporea. I soggetti a cui verrà rilevata la temperatura pari o superiore a 37.5° non potranno accedere all’evento.
  • Dispenser gel igienizzante: Veronafiere ha installato distributori di disinfettante posizionati in tutti i luoghi di lavoro, bagni, corridoi, zone comuni, portineria, che invitiamo a utilizzare frequentemente.
  • Spazi più ampi: per l’edizione 2021 gli organizzatori hanno previsto corridoi e aree espositive del 20% più ampi rispetto all’anno precedente.
  • Aumento del personale addetto alle pulizie e all’igiene: rafforzate le attività di pulizia ed aumentata la frequenza degli intervalli delle singole attività, con straordinarie sanificazioni degli ambienti.
  • Sanificazione degli ambienti: quotidianamente un’equipe di operatori sanifica, mediante ozono, gli ambienti della fiera cosicché all’apertura al pubblico l’intero quartiere possa accogliere i visitatori in sicurezza.
  • Tecnologie avanzate: un sistema di monitoraggio sarà in grado di contare i visitatori all’interno dei padiglioni e individuare eventuali assembramenti di persone, segnalandoli in tempo reale agli operatori che possono così intervenire.
  • Equipe medica: Veronafiere ha rafforzato i presidi di safety e security nelle aree interne al quartiere, con la presenza di equipe di medici e infermieri specializzati, a seguito di un protocollo sanitario specifico sottoscritto dagli operatori che erogano il servizio. Sono stati inoltre istituiti staff dedicati alla sicurezza, autorità di polizia, vigili del fuoco, personale paramedico presenti nelle principali aree di accesso al quartiere fieristico.

Insomma grandi sforzi da parte dell’organizzazione che sarà l’apripista degli eventi in presenza in Italia, non solo gli eventi fieristici, ma anche per la musica live, i teatri, i cinema ecc.

Maggiori informazioni: MBE