Nata nel 2009, la HARDALPITOUR, nota anche come HAT, ha la fama di aver ispirato la disciplina del mototurismo fuoristrada, recentemente denominato Adventouring.

Nella sua essenza, la HAT è un viaggio-avventura no-stop di 24/36 ore per team di 3 piloti, su strade
prevalentemente sterrate, seguendo tracce GPS. Le moto ammesse sono le maxi touring-adventure dal
peso non inferiore ai 150 kg. Senza il confronto diretto con il cronometro, l’obiettivo è godere dei percorsi, dei paesaggi e delle bellezze naturali, in compagnia di amici con cui condividere la stessa passione per questo modo di utilizzare la moto.
A partire dall’anno scorso, alla classica Hard Alpitour si sono affiancati altri due eventi Adventouring, dando
vita alla HAT SERIES.

Il primo evento è HAT PAVIA SANREMO, dal 17 al 19 maggio 2019, con due percorsi alternativi: HAT
CLASSIC, di 470 km (60% off-road) e HAT DISCOVERY , di 420 km (40% off-road), quest’ultima più turistica.

Si prosegue poi con la HAT SESTRIERE ADVENTOURFEST, il più grande raduno dedicato all’Adventouring, nella splendida Val di Susa, dal 28-30 giugno 2019, con due grandi novità: i test ride, grazie alle parnership con le più importanti case motociclistiche, e la possibilità di percorrere gli itinerari aperti al transito, utilizzando le tracce GPS fornite dall’organizzazione, per provare a navigare in perfetto stile Adventouring.
Durante 3 giorni saranno inoltre a disposizione guide in moto, per percorrere gli oltre 700 km di strade
sterrate messe a disposizione per l’evento.

Infine, la classica HARDALPITOUR HAT SANREMO SESTRIERE, dal 6-8 settembre 2019, con i sui 3 percorsi per livello di difficoltà: HAT Extreme, di 920 km (70% off-road), con due notturne; HAT Classic, di 580 km(60% off-road), con notturna; HAT Discovery, di 450 km libera (40% off-road), con sosta/pernotto.

Per info: www.hatseries.com

Anna Ghiraldini
per Missbiker.com