Non è affatto semplice quantificare il numero delle motocicliste attive in Germania. Per farlo ho esaminato alcuni dati disponibili da varie fonti.

Quadro generale 2019*

La maggioranza dei centauri tedeschi è di una fascia d’età compresa tra i 50 ai 60 anni. Questa generazione possiede circa il 40% di tutte le motociclette dello stato. Nella ricerca possiamo anche osservare che nel gruppo di età compresa tra 18 e 29 anni, la percentuale di donne è almeno del 14% e quindi significativamente più alta. 

2020: più immatricolazioni al femminile

Nel 2020 ci sono state più immatricolazioni di moto per donne rispetto agli anni precedenti, per essere più precisi parliamo del 18,9% del totale. Nel segmento delle moto leggere si registra addirittura un aumento del 78,4% rispetto all’anno precedente.

Moto più popolari tra le donne nel 2020

Nelle statistiche generali delle moto nuove, nel 2020 la più acquistata dalle donne è la Kawasaki Z 650, come negli anni precedenti. Poi la Yamaha MT-07 seguita dalla Honda CMX 500 Rebel.

2021: aumentano le donne motocicliste

Diamo un’occhiata alle statistiche delle vendite in Germania nel 2021. Secondo la rivista Motorrad, il mercato motociclistico (acquisto moto nuove) nel 2021 è ripartito in questo modo: 72,9% uomini e 10,5% donne (il 16,6% restante è rappresentato da nuove immatricolazioni commerciali).
La maggior parte delle nuove immatricolazioni sono nella fascia di età compresa tra i 50 e i 59 anni seguite dalle età comprese tra i 40 ei 49 anni.

Statistiche ultimi anni

Sempre secondo Motorrad le statistiche sul numero complessivo delle motocicliste in Germania è in costante aumento. Nel 2015 la percentuale di donne che guidava una moto era dell’8,9%.

  • 2018 11,9%
  • 2019 12,3%
  • 2020 13,6%
  • 2021 13,9% 

Patenti in Germania

Secondo una statistica del 2021 in Germania circa il 32% della popolazione ha una patente per moto. Di questo totale il 6,2% è donna e il 25,8% è uomo. 

Stagnazione europea

Con il costante aumento dei titolari di licenza di categoria A negli ultimi anni, è aumentato anche il numero di donne. Questo non vale solo per la Germania, ma anche per i mercati motociclistici e le nazioni più importanti d’Europa: Italia, Francia e Gran Bretagna. Nonostante le condizioni generali siano nettamente migliorate rispetto al passato – motocicli facili da guidare, equipaggiamento adatto alle donne, maggiore accettazione sociale – la percentuale di donne che praticano attivamente il motociclismo nei paesi citati è stagnante da anni a un livello di poco superiore al 10%.

Fonti:
Verivox
Motorrad
Motorrad Reisedjournal

*ricerca sulle assicurazioni stipulate col marchio Verivox