Schuberth è sempre stato sinonimo di eccellenza. L’azienda che da oltre 70 anni di esperienza sui caschi protettivi, centra ancora un obiettivo: progettare un casco perfetto per tutti i motociclisti.

Disegnato da Kiska, lo studio che collabora con KTM e Husqvarna, Schuberth R2 pesa solo 1.350 grammi e, cosa davvero interessante, offre la predisposizione di serie per la ricezione Bluetooth. Al suo interno troviamo un’antenna integrata, una coppia di altoparlanti, un microfono e l’alloggiamento per l’innovativo sistema di comunicazione SC1, sviluppato in collaborazione con SENA (acquistabile a parte).
Ma i punti forti di questo casco in fibra di vetro sono molti, dall’aerodinamica alla calzata comoda, dalla notevole insonorizzazione ai dettagli per la sicurezza.

R2. In questa breve sigla convogliano moltissimi dettagli degni di nota:
– calotta in fibra di vetro;
– interni in ShinyTex®;
– aerazioni multiple;
– cuscinetti di protezione laterali estraibili;
– superfici riflettenti;
– sistema di comunicazione integrato;
– fessure per staffe occhiali;
– certificazione ECE R 22.05.

Schuberth R2

Dopo aver raggiunto la fama internazionale per la qualità dei suoi caschi modulari, Schuberth ridefinisce il concetto del casco integrale concentrandosi su peso, aerodinamica, sicurezza e tecnologia.

NON SOLO FIBRA: LA SICUREZZA AL PRIMO POSTO

Il casco Schuberth R2 ha una calotta in fibra di vetro ma questa lavorazione nasconde un processo molto più complesso. Il Direct Fiber Processing (DFP) è fra le novità di questa azienda tedesca che produce caschi protettivi dagli anni ’40.

Il funzionamento avviene nel modo seguente: delle fibre di vetro continue vengono tagliate a pezzi da un robot e in seguito plasmate mediante soffiaggio, da cui si ottiene la preforma del rivestimento del casco. Per realizzare un casco altamente resistente, la preforma viene pressata ad alta pressione con l’aggiunta di una quantità precisa di resina. La costruzione di più parti del rivestimento interno offre un’elevata resistenza e garantisce allo stesso tempo una maggiore sicurezza. In caso di urto, il casco assorbe le forze di impatto, offrendo così una protezione eccezionale della testa.

Schuberth

Nonostante il peso ridotto e la forma compatta, il casco Schuberth R2 è in grado di offrire il massimo dell’ammortizzazione. La doppia chiusura a D e le imbottiture sulla zona guance, estraibili in caso di emergenza dall’esterno, completano la dotazione di sicurezza.
Inoltre esternamente le superfici sono state rese riflettenti rendendo il conducente ancora più visibile al buio.

Schuberth R2

INTERNI DI QUALITA’

Ma un casco deve avere anche una calzata comoda. Ecco quindi che Schuberth sceglie di utilizzare ShinyTex®, rifinitura concepita per offrire maggiore aderenza ma anche un maggiore comfort:
– asciugatura veloce;
– trattamento antibatterico;
– assenza di cuciture interne;
– certificazione Öko-Tex 100;
– rimovibile e lavabile.

r2

LA PROVA IN MOTO
La calzata si dimostra ottimale: nessuna rigidità, nessuna cucitura, nessuna pressione fastidiosa sugli zigomi. Gli interni vellutati risultano essere molto piacevoli a contatto della pelle. Chiusura a doppio anello semplice anche con guanti.
Indossato il casco Schuberth R2 si dimostra leggero e con una visuale molto ampia. La visiera trasparente a scatti molto piccoli offre la possibilità di scegliere il grado di ventilazione desiderato ed è facilmente apribile (anche con i guanti) grazie a due linguette poste frontalmente.
Comode le fessure per poter inserire le staffe degli occhiali, indispensabili vista la mancanza di un visierino interno con filtro anti UV.
In una giornata estiva la ventilazione è facilitata dall’apertura sulla mentoniera e sulla parte frontale.
Ad alte velocità il casco Schuberth R2 è in grado di stupire per l’aerodinamica e la silenziosità: nessuna turbolenza nè fastidiosi fruscii.
Il sistema di comunicazione integrato è di utilizzo incredibilmente semplice ed efficace. Basterà alloggiare nel vano predisposto sotto al casco il sistema opzionale SC1 ADVANCED (prezzo di listino €299) per essere connessi in pochi istanti e poter telefonare, seguire le istruzioni del navigatore, ascoltare musica. Un vero e proprio sistema plug & play con audio perfetto e ben 14 ore di autonomia.

CI PIACE:
– l’attenzione alla sicurezza;
– il comfort interno;
– il sistema di comunicazione integrato;
– la visuale ampia;
– la qualità dei dettagli;
– il peso contenuto;
– le grafiche accattivanti:

CI PIACE MENO:
– l’assenza di un visierino interno;
– il costo elevato del sistema opzionale di comunicazione.

Prezzo di listino: € 419
Maggiori informazioni: https://www.schuberth.com/it/

Lisa Cavalli
Copyright MissBiker 2018
Photo Credits: Giuly Ska Photography

Schuberth R2

Test Pantaloni Cargo Course Wasteland Aramide

Abbiamo già parlato in vari articoli della marca Course, proposta da XLMoto nel proprio portale. Dopo la giacca e lo zaino oggi vogliamo parlarvi dei pantaloni da moto della nuova linea Wasteland. Wasteland è la nuova collezione di Course, in...

Test PMJ Promojeans Santiago Lady: il pantalone casual da moto

Tempo di lettura: 1 minuto e 40 secondi L'abbigliamento per motocicliste è in costante aumento e si moltiplicano anche le varietà, i colori, le tipologie avvicinandosi sempre più ai gusti delle centaure che vogliono non solo sicurezza ma anche praticità,...

Test Guanti Held Air n Dry: due guanti in uno

Può un guanto essere due cose contemporaneamente? Donare comfort e freschezza con le alte temperature ed essere anche protettivo, idrorepellente e resistente in caso di meteo avverso? La risposta è SI e ora vi raccontiamo come è possibile. Held, azienda...

Test casco Nexx X WST2 – Carbon Zero: l’evoluzione

Mixate leggerezza, comfort, look aggressivo e poliedrico: l’azienda portoghese Nexx riesce a stupire per l’accuratezza dei dettagli e strizza l’occhio al motociclista che ama vivere la moto in modo totale. Il Nexx X WST2 nella versione Carbon Zero si...

Test guanti Held Travel 5: questione di dettagli

In vari nostri test abbiamo raccontato di come Held sia particolarmente attenta ai dettagli e sia nata come guantificio. Il guanto è sempre qualcosa di particolarmente delicato da scegliere: se non si adatta perfettamente sono solo fastidi che possono...