No, MissBiker non ha preso una piega inaspettata diventando all’improvviso un magazine di bellezza e cura della pelle.  No, oggi parliamo di quelle saponette, knee-sliders, sensori che dir si voglia, sulle quali il segno dell’asfalto è da sempre uno status symbol tanto ambito dai motociclisti sportivi di tutto il mondo.

Un oggetto assai enigmatico per chi si approccia e fa i primi passi nel mondo della guida sportiva in moto. Il loro modo d’uso è il seguente:vanno appoggiate sull’asfalto durante le curve quando la moto molto piegata.
Negli anni la saponetta “grattata” è diventata la carta d’identità dei motociclisti sui passi, l’occhio va subito dal viso al ginocchio per capire chi si ha davanti, tanto che il “grattare la saponetta” è diventato un obiettivo da raggiungere invece di essere un’indicazione di un corretto stile di guida. Sì, perché con la corretta posizione in sella, la traiettoria giusta e la velocità adeguata la saponetta ci serve per sentire e misurarci con l’asfalto durante la guida sportiva. La “saponetta grattata” diventa dunque la prova visibile della nostra capacità di applicare questi concetti alla guida.

Come ogni particolare dell’abbigliamento tecnico e dell’impostazione della nostra moto, anche per le saponette esistono preferenze personali date dalle loro caratteristiche e dalle sensazioni che ci trasmettono dall’asfalto. Una saponetta fatta di una plastica troppo rigida tenderà a creare una sensazione di “freno” sul ginocchio mentre una plastica troppo morbida si consumerà molto velocemente. Esistono anche le saponette fatte di materiali più esotici come il legno o il cuoio, quelle con inserti metallici che creano scintille e altre con varie forme e disegni.

Saponette Held

Anche se può sembrare un particolare poco importante è comunque uno dei fattori che determinano la nostra sensazione durante la guida e quindi non va trascurato. Nella scelta della saponetta perfetta rientrano tanti fattori tra i quali ovviamente anche quello estetico. E chi ci toglie la soddisfazione di sfrecciare in pista con un paio di saponette rosa fuxia!?

Proprio per questo motivo abbiamo deciso di fare una comparativa specifica: un paio di legno e uno di plastica per raccontare e capirne meglio le caratteristiche.

Le saponette in questione sono queste di lato, prodotte dall’azienda tedesca Held.

Nel box:

Una particolarità che ho notato da subito su tutti i due dei modelli è la comoda linguetta che permette di afferrare la saponetta per staccarla dalla tuta.

Sicuramente conoscete l’immagine del pilota che col cacciavite cerca di separare il velcro dalle saponette: ecco, questa comoda linguetta aiuta ad evitare proprio quello e riposizionarle diventa un’operazione semplice.

Saponette Held

Su pista:

Le prime saponette che abbiamo provato sono le Held in plastica, di color rosso.
La sensazione che trasmettono è buona e scivolano bene anche sull’asfalto più ruvido. La loro forma è neutra e quindi si adattano a qualsiasi tuta senza attirare troppa attenzione. In definitiva queste saponette sono tra le più comode che abbia mai usato, sia per la composizione dei materiali che per l’aggiunta della linguetta.

Il secondo paio, quello in legno era quello più misterioso, una cosa che non avevo mai provato prima. La saponetta stessa è fatta di legno solido ed è verniciata con uno strato di colore, in questo caso rosa fluo. Appena tocca l’asfalto la vernice si consuma con l’abrasione per rivelare il materiale di costituzione.

La sensazione della saponetta sull’asfalto è più leggera e scivolosa rispetto a quelle di plastica e il suono che si crea quando si tocca il suolo col ginocchio è più forte. L’abrasione del legno sull’asfalto non crea nessun intralcio e la saponetta scivola con facilità anche sui cordoli.

Una caratteristica interessante scoperta in pista è che queste saponette con le alte velocità tendono a carbonizzarsi, rilasciando un lieve odore di “affumicato”,evidenziatomi da motociclisti che mi seguivano.

Non appena la saponetta sviluppa una patina carbonizzata, la sua superficie diventa ancora più scivolosa massimizzando l’effetto di questo materiale.

Anche queste in legno dispongono della comoda linguetta che permette di afferrarle per staccarle dalla tuta.

Saponette Held

L’unico “difetto” che possono avere è dal punto di vista estetico: è quasi un peccato grattarle sull’asfalto perché lo strato di vernice si rovina. Però anche il legno scoperto risulta molto interessante soprattutto se è carbonizzato.

Chi vince questa comparativa allora?
Facile, dal momento che ho messo le saponette in legno non le ho più tolte dalla tuta. La comodità e il look particolare le rendono le vincitrici di questo test.

Bella Litinetski
Foto Credits: Idan Greenberg, Race Booking, Snap Shot

Moto Elettriche: il nostro sondaggio tra le motocicliste

Le vendite relative al mercato delle moto elettriche in questo 2020 segnano un +91,93% rispetto al 2019 con 5.806 veicoli venduti. Numeri che evidenziano un sempre maggiore interesse dei motociclisti verso questo nuovo settore della mobilità green.Abbiamo chiesto a un...

PMJ SPRING : i leggins che fanno la differenza

L’abbigliamento tecnico si sa, fa la differenza. Ognuna di noi ha il proprio gusto, le proprie esigenze ma il fattore principale da prendere in considerazione oltre alla comodità del capo è la sicurezza. A volte pero’ ci siamo trovate ad un bivio: acquistare un capo...

MISSBIKER CONQUISTA IL NORD EUROPA

COMUNICATO STAMPA Bassano del Grappa, 15 giugno 2020 Dopo il grande riconoscimento ottenuto dalla Federazione Internazionale Motociclistica nel 2019 che ha consacrato il network a livello internazionale (il prestigioso premio “Women in Motorcycling” assegnato durante...

DRE Academy 2020: calendario dei corsi

Confermate le Academy di guida Ducati Riding Experience per la stagione 2020 grazie ad un calendario aggiornato e due nuove date al Mugello e a Misano Sicurezza in primo piano, sia in pista che nel paddock, per partecipanti e staff. Tutte le attività saranno...

Taye Perry: la Lady di Ferro

Taye Perry è cresciuta in una fattoria vicino a Pretoria, in Sudafrica. L'energica "Pocket Rocket" si sta avvicinando all'impresa per cui è nata: diventare la prima donna africana a finire la Dakar su una moto. I suoi occhi scintillanti e i capelli ricci sono la...

Airbag per motociclisti: perchè è indispensabile

E' notizia di ieri il frontale di un motociclista inglese a 113 km/h contro un'auto avventuto qualche mese fa. La polizia del South Yorkshire, Gran Bretagna, ha diffuso questo messaggio venerdì scorso dopo le immagini scioccanti che raccontano l'incidente. "In un...

MissBiker vince il FIM Women in motorcycling award

Montecarlo, Principato di Monaco – 1° dicembre 2019 Nella serata del 1° dicembre 2019, presso la Salle Des Etoiles dello Sporting Club di Montecarlo, si è svolta la cerimonia di fine stagione motociclistica organizzata come ogni anno dalla FIM (Federazione...

Giacca Lady Frida di Segura: originale e chic

Segura, marchio francese che produce capi di alta qualità per motociclisti dal 1967, propone una giacca originale in stile militare che non ci farà passare inosservate. I dettagli sono di ottima fattura con tante tasche, zip, patch, ricami e stampe. Ma non è solo...

Tutorial: lavare la moto

Lavare correttamente una moto vi farà risparmiare tempo, denaro e forse qualche problema lungo la strada. La pulizia di una motocicletta non serve solo a rimuovere sostanze corrosive (ad es. sale e sporcizia) da parti importanti e finiture, ma è anche una grande...

GIVI HEVIK e KAPPA al Motodays di Roma: dal 9 al 12 marzo!

La stagione primaverile è alle porte e come ogni anno al Motordays di Roma arrivano le proposte più allettanti per sentirsi pronte al 100% e in sicurezza con le nostre moto. Iniziamo da GIVI La storica azienda bresciana leader nel settore degli accessori moto, attende...

5000 followers sulla nostra pagina ufficiale di Facebook

In soli 9 mesi dalla sua creazione, la nostra pagina Facebook ufficiale ottiene già 5000 "mi piace" e migliaia di interazioni settimanali. Un grande risultato di cui siamo orgogliose. Team MissBiker

Yamaha MT-07: a successful entry level

The MT-07 continues for 2014 as Yamaha announce the launch of the all new MT-07, an agile roadster with exciting torque levels that reinforces Yamaha’s expanding MT line-up. Its overall style, emotional engine character and engaging qualities fit perfectly into the...

Biglietti WDW 2018: tutte le informazioni

Inizia la vendita dei biglietti per il più grande raduno Ducati al Mondo: dal 20 al 22 luglio presso il Misano World Circuit Marco Simoncelli Torna il World Ducati Week, che per l’edizione 2018 promette di aumentare ulteriormente il numero degli...

Francesca Merlo: l’avventura è donna

Oggi vi presentiamo Francesca Merlo, giovanissima MissBiker che, partendo dalla sua Rivoli, ha viaggiato in lungo e in largo fino ad arrivare addirittura a Perth, in Austalia, per coronare un suo grande sogno! Alla guida della sua KTM 625 ha percorso qualche anno fa i...

Presentazione Husqvarna Vitpilen 401-701 e Svartpilen 401

Oggi voglio farvi un po’ di invidia… Qualche giorno fa sono stata inviata dalla nostra Boss (in tutt’altre germaniche faccende affaccendata) alla presentazione delle nuove Husqvarna Vitpilen 401 e 701 e Svartpilen 401. La mia memoria motociclistica mi ha...