La batteria della moto è fondamentale per il funzionamento del nostro amato mezzo di trasporto ma spesso ce ne ricordiamo solo quando rimaniamo a piedi o è inverno.
Proviamo allora a darvi alcuni consigli per mantenere la batteria nel migliore dei modi e assicurare la funzionalità della moto.

A COSA SERVE LA BATTERIA?

In una moto le funzioni principali della batteria sono 5:

Avviamento
Eroga elettricità per la fase di spunto.

Illuminazione
Fornisce una fonte stabile di energia prima dell’avviamento.

Accensione
Offre energia al sistema d’accensione durante la fase di spunto.

Ricarica
Assolve le funzioni di uno stabilizzatore di tensione per assorbire fluttuazioni nel sistema elettrico.

Supporto sistemi
Alimenta i sistemi di sicurezza e la memoria della centralina a motore spento.

LA MOTO NON SI AVVIA? ECCO LE POSSIBILI CAUSE

Se si utilizza la moto stagionalmente, mettendola a riposo nel periodo invernale, può capitare di avere qualche problema al riavvio.  Nella maggior parte dei casi il mancato avviamento è immediatamente imputato a un problema di batteria. Tuttavia, il controllo e la manutenzione periodica durante i periodi di inutilizzo prevengono la maggior parte di questi problemi.

Una batteria al piombo acido è un prodotto in tensione dopo la sua messa in servizio, e sviluppa costantemente energia elettrica. Questo significa che quando viene rimossa dalla moto, la batteria è soggetta a graduale autoscarica, che varia a seconda della temperatura. Una temperatura ambientale maggiore implica una più rapida autoscarica. Di solito, a 10°C la batteria perde circa 0,1 volt al mese, che diventano 0,4 volt al mese a 30°C.

Oltre al naturale scaricamento, la batteria può anche supportare ulteriori carichi elettrici, come ad esempio immobilizzatori di sicurezza, memorie della centralina, antifurti, scarole nere.
Per evitare questo consumo, alcuni motociclisti scelgono di rimuovere la batteria dalla moto ma questa precauzione non basta per fermare il naturale processo di autoscarica, che porterà ad un calo di tensione e, con il tempo, danni alla batteria.

Con l’avvento dei carica batterie intelligenti, i motociclisti possono monitorare e mantenere performante la batteria, anche quando è montata sul veicolo. Connettendo un carica batterie intelligente (se ne trovano di buoni anche sul web a poche decine di euro) per periodi di inutilizzo prolungato, è possibile mantenere la batteria in uno stato di carica ottimale.
E’ sempre consigliato verificare con il costruttore che il proprio carica batterie sia dotato di una modalità di mantenimento e che una ricarica continua sia possibile in sicurezza.

COME COLLEGARE UN MANTENITORE DI CARICA ALLA BATTERIA

I più moderni caricabatterie o mantenitori di carica hanno ormai delle spie a led che indicano se i cavi sono stati correttamente collegati. Avete due opzioni: utilizzare i morsetti oppure i cavi a occhielli.

CAVI CON MORSETTI:Potete collegare i morsetti senza togliere la batteria. Questi sono molto comodi se la batteria è facile da raggiungere.

CAVI CON OCCHIELLI:

Vanno inseriti sui poli della batteria e collegati poi al caricabatterie. Hanno un cavo corto che può essere sempre lasciato collegato e che agevola il caricamento.
Molti meccanici hanno la loro teoria su che polo staccare per primo. Noi consigliamo di staccare PRIMA il POLO NEGATIVO e poi quello POSITIVO.  Inserire poi l’anello del cavo rosso nel positivo e avvitare e successivamente l’anello nero nel negativo e avvitare.

SOSTITUZIONE DELLA BATTERIA

Rimuovere la vecchia batteria è un procedimento relativamente semplice. Innanzitutto bisogna spegnere il motore e scollegare in quest’ordine: terminale negativo, terminale positivo, staffa di fissaggio.
Pulire l’area di alloggiamento della batteria.

Per installare una nuova batteria, verificare che quella nuova sia dotata di dimensioni e specifiche adatte alla moto.

– Fissare la batteria nell’alloggiamento utilizzando la staffa.
– Assicurarsi che sia ben salda e che non vibri eccessivamente.
– Connettere i terminali, iniziando dal positivo, poi riposizionare i copriterminali.

Lisa Cavalli
Special thanx to: Batterie Yuasa

Tutorial: come affrontare le curve cieche in moto

Guidare una moto su strada è sempre qualcosa di emozionante. Anche dopo anni di esperienza e dopo aver acquisito abilità nel controllo del proprio mezzo, troverai una serie di ostacoli e sfide davvero infinite a causa delle situazioni in continua...

Tutorial: lavare la moto

Lavare correttamente una moto vi farà risparmiare tempo, denaro e forse qualche problema lungo la strada. La pulizia di una motocicletta non serve solo a rimuovere sostanze corrosive (ad es. sale e sporcizia) da parti importanti e finiture, ma è anche una grande...

Video: guida agli impianti frenanti – Le Pinze

https://youtu.be/7KyuSf71Tn0

Cura delle trasmissioni: catena, corona, pignone

A parte poche eccezioni (albero cardanico e cinghia), tutte le moto trasmettono il moto alla ruota attraverso un datato ma ancora efficace sistema: il gruppo catena ‐ corona ‐ pignone. Di conseguenza tutti i motociclisti dovrebbero (qui il condizionale è d’obbligo)...

Il Risveglio della Moto

Il Risveglio Della Moto Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana, si girava per le strade in moto, e c’era pure il sole! D’allora sono passati almeno 4-5 mesi e per quelle di noi che hanno messo le moto a dormire (preferibilmente nel box, su cavalletti e con la...