L’autunno è arrivato e con esso i bellissimi colori e i paesaggi che virano dal giallo intenso al rosso. Ma sulle strade panoramiche che più amiamo  possono nascondersi delle insidie che in estate non sono così evidenti. Anche l’abbigliamento deve essere adeguato: si può tranquillamente passare da zone molto fredde ad un sole intenso cosa che potrebbe creare qualche problema alla guida.
Eccovi dunque 5 consigli per vivere al meglio la stagione più apprezzata da tutti i motociclisti.

NUMERO 1: ATTENZIONE ALLE FOGLIE SECCHE E BAGNATE

Le foglie sono colorate e bellissime nella stagione autunnale ma, quando iniziano a cadere, diventano pericolose soprattutto per i motociclisti. Le foglie secche possono accumularsi sul manto stradale e coprire buche, avvallamenti o tombini. Il primo consiglio che vi diamo è di fare molta attenzione alle strade cercando di percorrere quelle che conoscete meglio. La pioggia o la rugiada mattutina possono trasformare la superficie di foglie bagnate in elementi molto viscidi che potrebbero far scivolare la moto, quindi cercate di evitare queste situazioni se potete. In caso di cumuli di foglie sulla strada rallentate la marcia e mantenete la moto dritta fino a superare l’ostacolo.

NUMERO 2: L’AUTUNNO E’ LA STAGIONE DEI CERVI

I cervi sono più attivi in ​​autunno: cercano cibo o scappano dai cacciatori spingendosi in nuove aree. Infatti durante questa stagione si verificano più collisioni con questi splendidi animali, quindi bisognerà fare particolare attenzione al proprio percorso durante la guida.

Assicuratevi di indossare un equipaggiamento protettivo e magari ad alta visibilità prima di uscire. Osservate con attenzione i lati della strada se vi trovate in qualche area rurale e boschiva.

I momenti della giornata in cui è più facile imbattersi nei cervi sono l’alba e il tramonto: ricordatelo sempre!

NUMERO 3: LA PELLE E’ LA TUA MIGLIORE ALLEATA

L’aria frizzante e fresca è molto esaltante durante l’autunno. Le temperature sono molto più piacevoli per guidare rispetto alle ondate di calore che si possono verificare in estate.

Questo è il periodo dell’anno in cui la pelle è davvero il materiale perfetto: protegge dal vento e tiene comodamente caldi durante la guida.

In alternativa negli ultimi anni sono nati molti capi di abbigliamento tecnico che possono essere una soluzione perfetta in caso di sbalzi di temperatura.

NUMERO 4: FREDDE NOTTI AUTUNNALI

Il tempo è più imprevedibile in questo periodo dell’anno. Può variare dal freddo del mattino al caldo nel pomeriggio fino a scendere sotto lo zero durante la notte. Vestirsi a più strati è qualcosa di fondamentale. Una volta che il sole tramonta, la temperatura può scendere in modo significativo ed è preferibile non incorrere in problemi di intorpidimento agli arti mentre si guida.

E’ un buon accorgimento quello di portare con sè una giacca antipioggia che aiuterà a mantere il corpo caldo evitando l’ipotermia.
Anche in questo caso potete contare su una sempre maggiore varietà di capi d’abbigliamento tecnici e performanti. Se volete dei cosigli date un’occhiata alla nostra sezione TEST.

NUMERO 5: SUPERFICI GHIACCIATE

Le fredde notti autunnali portano inevitabilmente ad una cosa: il gelo mattutino.

È importante essere consapevoli del ghiaccio sulle strade appena dopo l’alba perché sulla strada potrebbe formarsi un sottile strato di  che farà quasi certamente perdere aderenza alla moto.

Attenzione alle aree ombreggiate che tendono a gelarsi prima: meglio viaggiare in orari più caldi o in caso percorrere strade conosciute.

In conclusione: l’autunno è il momento più accattivante per i motociclisti. Il traffico sulle strade secondarie è poco, i colori sono pieni e l’aria è pura. Quando le foglie iniziano a cadere i paesaggi diventano più emozionanti ma a volte nascondono maggiori insidie.
Con qualche accorgimento potrete godere pienamente anche di questa splendida stagione ma sempre massima attenzione!

Ride Safe!

Copyright MissBiker 2019