“Abbiamo già immaginato il casco che vi proteggerà domani.” Claude MORIN

L’azienda francese ROOF offre da tempo caschi dal look unico con un’innovazione continua, focalizzandosi sempre sulla sicurezza e sul divertimento.
Di certo il casco ROOF Boxer V8 Target mantiene le promesse e si presenta con un design futuristico e dal grande fascino. Grafiche accattivanti, colori contrapposti ma anche la forma che ricorda i caschi indossati dai piloti dei caccia fanno sentire il motociclista al centro dell’attenzione.

Come si presenta

Il casco ROOF Boxer V8 Target è un modulare in fibra di vetro il cui peso dichiarato è di 1650 grammi.
Gli interni sono estraibili, cinturino automatico, visiera aviazione anti-graffio e anti-appannamento permanente, ventilazione regolabile sulla mentoniera e presa d’aria superiore Venturi gestita da un solo pulsante.
Ma non solo: altre quattro piccole fessure di aerazione (non chiudibili) sono presenti ai lati della mentoniera.
Da queste caratteristiche si può capire come il casco Boxer V8 Target sia stato progettato per un uso più estivo data la ventilazione.

Boxer V8
Boxer V8
Boxer V8

Doppia omologazione Jet e Integral (E22-05)

Boxer V8 ha la doppia omologazione, sia integrale a mentoniera chiusa (E22-05P) sia jet a mentoniera aperta (E22-05J).
Può essere indossato in 4 posizioni: integrale visiera chiusa, integrale visiera aperta, jet visiera chiusa con mentoniera dietro il casco (senza turbolenze e resistenza al vento come spesso accade con altri caschi modulari), jet visiera aperta con mentoniera dietro il casco.

UN CASCO DA VERO TOP GUN

La visiera che va ad inserirsi nella mentoniera è la caratteristica che contraddistingue il Boxer V8 dagli altri caschi modulari: ciò permette anche di aprire il casco inclinando il sottogola completamente all’indietro per trasformarlo in jet.
Prima di testarlo in strada, concentriamoci sul sistema di aggancio.
Costituito da due scatti, il meccanismo si è evoluto dalla prima versione: qui troviamo una molla di sicurezza, che blocca correttamente ciascun fermo. Pur forzando il movimento della mentoniera non si ha mai l’impressione di fragilità.

BELLO MA CON DEI LIMITI

Per chi cerca un casco per un uso sportivo meglio virare su altro: il Boxer V8 è ottimo per gli utenti urbani e per i motociclisti che amano fare qualche gita fuori porta.
Un altro limite è la forma della calotta: il casco è progettato per calzare perfettamente su teste dalla forma rotondeggiante perciò se avete fronte prominente non fa per voi.

IL TEST

Per indossare il casco è necessario aprire la mentoniera. Chiudiamo il cinturino e riabbassiamo la mentoniera fissandola con le due sicure laterali rosse su due bottoncini magnetici.
Nella modalità a casco chiuso il campo visivo è medio, anche se un po’ tagliato in basso a sinistra e a destra a causa della forma arrotondata del mento. Ovviamente in modalità “jet” risulta essere perfetto, le dimensioni della visiera sono sufficienti e proteggono bene gli occhi senza sfiorare il naso. Per chi porta gli occhiali il Boxer V8 è comodissimo: basta aprire la visiera e le staffe passeranno facilmente tra l’imbottitura come specificato nella scheda tecnica.
La pecca della posizione jet però esiste: il peso della mentoniera sposta l’equilibrio del casco all’indietro in modo importante e a ben poco serve lo studio sull’aerodinamicità dei designer sul Boxer V8.

UN CASCO AL SOLE

Con una visiera posizionata sotto la mentoniera sarebbe stato opportuno utilizzare una guarnizione di qualità per garantire la tenuta in caso di pioggia ma, nonostante il costo elevato del casco, Roof ha preferito utilizzare la schiuma.
Il risultato è semplice: in un giorno di pioggia primaverile l’acqua penetra abbondantemente.
Ma la posizione della visiera nasconde altre insidie: per alzarla e abbassarla con i guanti non si trova la linguetta anche dopo numerosi tentativi. Inoltre alcuni forse rimpiangeranno la mancanza di una visiera oscurata interna in caso di giornata soleggiata.

VALUTAZIONE FINALE

Non può bastare solo l’aspetto esteriore di questo casco per dare una valutazione positiva: di certo è un casco un po’ “sui generis” e dal look affascinante ma il fatto che sia adatto  soprattutto al motociclista urbano è limitante.
A causa delle sue dimensioni e delle numerose prese d’aria, oltre ai palesi difetti della visiera in caso di pioggia (e non solo), rischia di essere un oggetto più di arredamento che di utilizzo quotidiano.
Sono certa che Roof possa migliorare questi dettagli per renderlo più versatile anche visto il suo prezzo non proprio economico.

Lisa Cavalli
Copyright MissBiker 2018
Photo Credits Lisa Cavalli – MissBiker

I 10 errori più comuni di chi inizia ad andare in moto

Negli ultimi tempi mi sono confrontata con parecchi esperti di motociclismo, istruttori e con le forze dell'ordine sugli errori più comuni dei motociclisti alle prime armi (ma non solo). Errori che io stessa ho fatto ma che pian piano sono riuscita a correggere grazie...

Tante motocicliste al corso di manutenzione moto

Possiamo dire che la stagione in moto 2022 è ufficialmente iniziata per la maggior parte dei motociclisti. Finalmente è arrivata l’ora di dare una bella spolverata alla nostra due ruote, accendere il motore ed iniziare ad accumulare chilometri, dando il via al più bel...

Tutorial: lavare la moto

Lavare correttamente una moto vi farà risparmiare tempo, denaro e forse qualche problema lungo la strada. La pulizia di una motocicletta non serve solo a rimuovere sostanze corrosive (ad es. sale e sporcizia) da parti importanti e finiture, ma è anche una grande...

Saper stare in sella: più gambe, meno braccia

Bentrovate per la prima puntata di tecniche di guida dopo la scorsa introduzione! Cominciamo oggi a parlare di come si sta in sella, argomento fondamentale ma sottovalutatissimo. Le moto sono infatti costruite per aiutarci nella guida (quasi tutte – qualcuno ha detto...

Il problema più grande della nostra moto

Bentrovate Miss! Comincio oggi in veste di istruttrice una nuova rubrica, con cui cercherò di farvi appassionare ai misteri della guida in moto. Scopriremo come diventare complici della nostra belva, invece che passeggere spaventate. Motocicliste piene di...

Scrambler® Experience 2022: le date della nuova stagione

Scrambler® Experience 2022 prende il via con il calendario delle nuove date.Segna subito sul calendario e tieniti pronta per i tre appuntamenti unici tra giugno e luglio pensati per offrire ai partecipanti una full immersion nel mondo Scrambler® tra guida on e...

10 cose che puoi fare con la tua MissBiker Card

Aggiornamento del 13/04/22 Se sei iscritta alla community di MissBiker non puoi non avere la MissBiker card che ti dà tante opportunità per risparmiare, partecipare ad eventi e contest. La nostra card vale per sempre, non deve essere rinnovata, ha un costo simbolico...

3° Motoincontro Nazionale MissBiker

Si è concluso con successo il tanto atteso appuntamento con il Motoincontro Nazionale Missbiker, giunto nel 2017 alla sua terza edizione, che nei giorni 24 e 25 giugno ha portato circa 200 motocicliste italiane e non nella storica località di Pedavena, tra le Dolomiti...

Saponette queste sconosciute: comparativa Held

No, MissBiker non ha preso una piega inaspettata diventando all'improvviso un magazine di bellezza e cura della pelle.  No, oggi parliamo di quelle saponette, knee-sliders, sensori che dir si voglia, sulle quali il segno dell'asfalto è da sempre uno status...

Presentazione Husqvarna Vitpilen 401-701 e Svartpilen 401

Oggi voglio farvi un po’ di invidia… Qualche giorno fa sono stata inviata dalla nostra Boss (in tutt’altre germaniche faccende affaccendata) alla presentazione delle nuove Husqvarna Vitpilen 401 e 701 e Svartpilen 401. La mia memoria motociclistica mi ha...

Giada Beccari e una vita senza limiti

Noi di MissBiker abbiamo voluto fortemente farci raccontare da un personaggio molto particolare la propria storia. Lei è Giada Beccari, istruttrice federale, motociclista e viaggiatrice instancabile che non si spaventa di fronte alle sfide anzi, le cerca e le affronta...

Scadenza omologazione caschi? Tutto quello che devi sapere

Il 1° gennaio 2021 è entrata in vigore la nuova normativa sull'omologazione dei caschi ECE 22-06. Il nuovo standard per la sicurezza amenta i requisiti richiesti per la precedente ECE 22-05 che ormai ha quasi 20 anni. Vediamo di cosa si tratta. ECE 22-06 come cambiano...

Novità GIVI 2017: valigie laterali per tutte le moto ma non solo

Tante le novità Givi per il 2017 tra cui spiccano i leggerissimi caschi fullface di ultima generazione in fibra di carbonio X-Carbon 40.5 e in fibre composite X-Fiber , le valigie laterali in alluminio Dolomiti e la nuovissima gamma di morbide Ultima-T- Range, pensate...