TUNISIA: I TRENI DI TOZEUR – MISSBIKER ON THE ROAD

Viaggio riservato alle iscritte alla community di MissBiker

Quando: da sabato 23 ottobre a lunedì 1 novembre 2021
Partenza da: Genova (GE)
Difficolità: media
Quota di partecipazione in camera condivisa: Pilota € 1.590,00 / Passeggera € 1.450,00
Supplemento camera singola: € 450,000
Tour Operator: Top Bikers Team
Iscrizioni e maggiori informazioni: info@topbikersteam.com
Termine ultimo per l’iscrizione: entro il 1 ottobre 2021

NOTA: vista l’attuale situazione l’organizzatore si riserva la facoltà di modificare in tutto o in parte i servizi e gli itinerari qualora comprovate esigenze lo rendano necessario.

DESCRIZIONE DEL VIAGGIO IN TUNISIA

Un viaggio minuzioso in Tunisia, il paese che rappresenta l’autentica “porta dell’Africa”, la miglior iniziazione possibile a questo continente prima di innamorarsene perdutamente.
Pervasa di storia, ammantata di leggende, intrisa di culture e ricca di bellezze naturali, la Tunisia raccoglie in sé l’essenza del Mediterraneo e regala al viaggiatore emozioni uniche che renderanno il viaggio indimenticabile.
Per secoli le civiltà del Mediterraneo si sono incrociate qui, lasciando imponenti vestigia visibili tutt’oggi: i Numidi e i Punici, i Fenici che fondarono Cartagine, che poi i Romani distrussero e ricostruirono per farne la loro capitale africana. I Berberi con la loro semplice ma efficace architettura, gli arabi con la città santa di Kairouan e la sua grande Moschea, la loro architettura urbana e le Medine.
In questo pezzo d’Africa, Didone si innamorò di Enea per poi togliersi la vita, e sempre qui, Ulisse, faticò a far riprendere il mare al proprio equipaggio ormai caduto nell’oblio del dolce frutto del Loto.
E poi i capolavori della natura: i fitti palmeti attorno a Tozeur con le loro piante appesantite e ricolme di dolci datteri, il miracolo delle cascate di Tamerza sullo sfondo di monti aridi e rocciosi, i luoghi “lunari” che hanno fatto da set per il film “Guerre Stellari”, il bianco accecante del lago salato Chott El Jerid e i suoi miraggi ai quali nessun viaggiatore si può sottrarre.
Per ultimo Lui, il vero padrone di casa, il Deserto del Sahara che ricopre quasi la metà del territorio, con distese di dune a perdita d’occhio, acrocori di sabbia inestricabili all’interno dei quali affiorano calde sorgenti come miracoli divini.
Questo è solo ciò che si può raccontare a parole della Tunisia, le sensazioni invece le vivremo in sella alle nostre moto.

ITINERARIO

1° giorno, sabato 23 ottobre: Genova – Imbarco

Incontro di tutti i partecipanti a Genova entro le ore 12:00, breve briefing di presentazione e carico dei bagagli sul furgone di supporto. Espletamento delle formalità doganali, imbarco alle ore 13:00 e partenza prevista per le ore 15:00.
Cena e pernottamento a bordo.

2° giorno, domenica 24 ottobre: Sbarco – Tunisi km 20 circa

Durante la navigazione consegna dei gadget dell’evento, spiegazione e illustrazione del programma di viaggio, arrivo al porto di Tunisi previsto per le ore 15:30. Sbarco ed espletamento delle formalità doganali quindi trasferimento in hotel e visita della medina di Tunisi qualora vi sia ancora tempo a sufficienza.

3° giorno, lunedì 25 ottobre: Tunisi – El Jem km 230 circa

Ci spostiamo verso Est e facciamo una prima tappa presso Nabeul le cui spiagge bianche sono annoverate tra le più belle della Tunisia. Ci spostiamo di pochi km per giungere ad Hammamet dove, dopo un tipico pranzo a base di pesce, potremmo fare una camminata tra le strette vie della medina. Nel pomeriggio puntiamo a Sud per giungere a El Jem, sede del più imponente monumento romano in Africa, al quale dedicheremo una doverosa visita.

Tunisia - El Jem

4° giorno, martedì 26 ottobre: El Jem – Tataouine km 350 circa

Sempre verso Sud costeggiando il mare che a tratti compare di color cobalto sulla nostra sinistra, oltrepassiamo Sfax e Gabes addentrandoci nella regione degli Ksar, gli antichi granai e villaggi fortificati Berberi.

5° giorno, mercoledì 27 ottobre: Tataouine – Kras Gilane km 210 circa

La prima visita di oggi sarà Ksar Ouled Soltane, prezioso gioiello di architettura Berbera se non il meglio conservato della regione. Ci spostiamo quindi presso un altro favoloso sito, il villaggio Berbero di Chenini, quasi completamente abbandonato e letteralmente abbarbicato su un monte di nuda pietra. Dopo pranzo imbocchiamo invece la via del Deserto del Sahara per giungere all’incantevole Oasi di Ksar Ghilane, con la sua sorgente di acqua a 38° appollaiata sulla sabbia fine delle dune del Grande Erg Orientale, ancora in tempo per un bagno rilassante.

6° giorno, giovedì 28 ottobre: Ksar Gilane – Tozeur km 330 circa

Risaliamo a nord, con una piccola deviazione verso est per una visita alla celebre città troglodita di Matmata, quindi dritti verso Ovest. Oltrepassiamo Douz e, su una sottile striscia di asfalto attraverso il più tipico paesaggio lunare, attraversiamo il lago salato Chott El Jerid per giungere a Tozeur, capitale tunisina indiscussa dei palmeti e dei datteri.

Tunisia - Tozeur

7° giorno, venerdì 29 ottobre: Tozeur – Tamerza km 170 circa

Oggi, dopo un’immancabile tributo al sito di Guerre Stellari di Ong Jmel, rasentando il confine algerino puntiamo a Nord aggredendo le montagne, per godere di un altro meraviglioso aspetto della Tunisia: le Oasi di Montagna di Chebika, Mides e Tamerza.

8° giorno, sabato 30 ottobre: Tamerza – Kairouan km 330 circa

L’attrazione di oggi sono gli impressionanti resti della città di Sbeitla, l’antica Sufetula, alla quale dedicheremo una doverosa visita. Quindi, dopo un lauto pasto, proseguiremo fino a Kairouan, la capitale tunisina del tappeto.

9° giorno, domenica 31 ottobre: Kairouan – Tunisi km 170 circa

Ultima tappa di questo meraviglioso viaggio: l’intera mattinata è dedicata alla visita della Medina di Kairouan, quarta città sacra dell’Islam dopo La Mecca, Medina e Gerusalemme, con la sua meravigliosa Moschea di Sidi Okba. Quindi di nuovo in strada per raggiungere il porto di Tunisi, dove espleteremo le formalità doganali per l’imbarco previsto per le ore 16:00 e la partenza per le ore 18:00.

10° giorno, lunedì 1 novembre: arrivo a Genova

Arrivo in porto a Genova previsto per le 20:00, sbarco, consegna dei bagagli a bordo del furgone e tempo per gli ultimi saluti.

Il tour in pillole:

  •  10 giorni di viaggio
  • 7 pernottamenti in hotel
  • 2 pernottamenti in nave
  • 1.800 km circa (da Tunisi a Tunisi) tutti asfaltati
  • 225 km di media di percorrenza giornaliera

Quote di partecipazione in camera/cabina condivisa con un minimo di 15 partecipanti:

  • Pilota, euro 1.590,00
  • Passeggero, euro 1.450,00
  • Supplemento singola, euro 450,00

Numero massimo di partecipanti: 25

La quota include:

  • 7 pernottamenti in hotel con colazione
  • 2 pernottamenti in traghetto
  • 7 pranzi
  • 7 cene
  • Passaggio moto in traghetto
  • parcheggi
  • tour leader apripista in moto
  • tour leader su furgone di supporto
  • furgone assistenza per trasporto bagagli ed eventuale recupero moto in panne
  • ingressi e visite guidate ai siti archeologici di El Jem e Sbeitla
  • assicurazione medico/bagaglio

La quota non include:

  • costi di trasferimento fino al punto di ritrovo e arrivo (Genova)
  • assicurazione annullamento viaggio (facoltativa e da quotare separatamente)
  • carburante
  • i pasti in traghetto
  • le bevande ai pasti
  • eventuali pedaggi autostradali e costi di parcheggio
  • mance, extra e spese personali,
  • tutto ciò non espressamente indicato ne “la quota include”.

Iscrizioni entro il 1 ottobre 2021

NOTA: vista l’attuale situazione l’organizzatore si riserva la facoltà di modificare in tutto o in parte i servizi e gli itinerari qualora comprovate esigenze lo rendano necessario.

F.A.Q. sui viaggi di MissBiker On The Road

  • A quale tipo di motociclista sono dedicati i tour?
    A tutte le motocicliste che abbiano abbastanza esperienza per condurre una moto in curva senza essere ansiose o nervose. Che sappiano guidare comodamente curvando o viaggiando in autostrada oppure sui passi di montagna.
  • Che tipo di itinerario avranno i tour?
    I tour hanno itinerari tutti asfaltati, con basse percorrenze chilometriche e, nei casi di tour oltre i 6 giorni, contemplano dei giorni di sosta.
  • I viaggi sono solo per le donne?
    Sì, i viaggi in programma sono dedicati esclusivamente alle donne. Ogni motociclista può portare un’amica come passeggera che pagherà la propria quota.
  • I passeggeri pagano meno?
    I passeggeri in alcune circostanze (ad esempio nel caso di un tour che preveda un passaggio in nave) pagheranno meno in quanto la quota del trasporto moto verrà addebitata al pilota.
  • C’è la possibilità di condividere la camera?
    Le partecipanti al tour che non hanno una compagna con cui condividere la stanza possono richiedere la sistemazione della camera in condivisione con un’altra partecipante che, come lei, non desidera pagare il supplemento della camera singola.
  • E’ previsto il versamento di una caparra?
    E’ previsto il versamento di una caparra, generalmente corrispondente al 30% dell’importo totale del tour, contestualmente all’iscrizione al viaggio.
  • Quando devo effettuare il saldo?
    Il saldo generalmente va effettuato un mese prima della partenza salvo diversamente specificato.
  • Cosa succede se non posso partecipare al viaggio al quale mi sono iscritta?
    Se hai un’assicurazione contro l’annullamento del viaggio (da stipulare a parte) ti verrà rimborsato l’intero importo versato, diversamente saranno valide le penali specificate nelle condizioni di contratto (per maggiori informazioni vai alla scheda tecnica del tour: Valle Padusa , Romagna Mia, Seguendo la Dea Penn)
  • Quando si potrà sapere se il viaggio si farà con certezza?
    La conferma del viaggio verrà comunicata via mail al raggiungimento del numero minimo di iscritti e almeno 1 mese prima della partenza.
  • Cosa succede se ho già versato la caparra e il viaggio non raggiunge il numero minimo di iscritti?
    Non ti verrà dato un voucher ma ti verrà rimborsata interamente la caparra.
  • Cosa succede qualora a causa Covid dovessero chiudere le regioni o i paesi e il viaggio non dovesse più effettuarsi?
    Non ti verrà dato un voucher, il tour operator annulla il viaggio e rimborsa le caparre o gli eventuali saldi.
  • Ogni viaggio ha un minimo (e un massimo) di partecipanti?
    I tour avranno un numero minimo e massimo dei partecipanti che varia in funzione della complessità logistica del tour (per maggiori informazioni vai alla scheda tecnica del tour: Valle Padusa , Romagna Mia, Seguendo la Dea Penn).
  • Cosa comprendono i viaggi proposti?
    Generalmente i tour includono i pernottamenti, le colazioni, i pranzi e le cene oltre che gli ingressi ai siti e le visite guidate in loco (per maggiori informazioni vai alla scheda tecnica del tour: Valle Padusa , Romagna Mia, Seguendo la Dea Penn).
  • Cosa non comprendono generalmente i tour?
    I tour solitamente non comprendono il carburante delle moto, i pedaggi stradali, i parcheggi, le bevande ai pasti, le mance e le spese personali.
  • I viaggi si svolgeranno nonostante il Covid?
    I viaggi si svolgeranno nonostante il Covid, salvo diverse disposizioni del DPCM vigente al momento del viaggio, e osserveranno comunque tutte le misure in tema di sicurezza e prevenzione.
  • I tour avranno un furgone assistenza al seguito?
    Sì, i tour avranno sempre un furgone assistenza al seguito indipendentemente dalla lunghezza del tour.
  • Quale funzione ha il furgone assistenza?
    Il furgone assistenza, viaggiando in coda al gruppo, funge da scopa, trasporto bagagli, piccola officina mobile ed eventuale recupero di moto in panne.
  • Cosa devo fare se mi si ferma la moto durante il tour?
    Non fare nulla, sposta la moto in una posizione sicura al di fuori della carreggiata ed attendi una manciata di minuti fino a quando arriverà il furgone assistenza che la riparerà, qualora sia possibile, diversamente ricercherà l’officina più vicina (qualora ce ne siano) per eseguire gli interventi necessari.
  • A quali tipi di interventi riesce a far fronte il furgone assistenza?
    A piccoli interventi di emergenza permettendo al pilota di proseguire comodamente il viaggio, quali una foratura, la sostituzione di qualche leva o qualche cavo. Il furgone però non ha pezzi di ricambio per le vostre motociclette a meno che non siano stati precedentemente forniti.
  • Quanto bagaglio posso portare?
    Il bagaglio accettato nel furgone sarà di 2 pezzi (1 grande + 1 piccolo) a partecipante, immaginate lo stesso bagaglio che si può imbarcare in un volo di linea in classe economy. I bagagli però, per una migliore gestione dello stivaggio a bordo, dovranno essere morbidi e non a guscio rigido.
  • Quando viaggio devo stare sempre con il gruppo?
    Anche no. Prima del viaggio verrà fornito a tutti i partecipanti un Travel Book contenente la rotta giornaliera, le località e gli orari di sosta. Informando preventivamente il Tour Leader chi vuole può viaggiare anche in autonomia, rispettando comunque le tappe ed essendo cosciente che qualora si stacchi dal gruppo non avrà la certezza di avere il furgone assistenza al seguito in caso di bisogno.
  • Se mi sento stanca posso usufruire del furgone assistenza?
    Il furgone assistenza serve al vostro bagaglio e solo in casi di emergenza può trasportare i partecipanti, ad esempio per seri problemi di salute o di un guasto della moto.
  • Quando sarò in viaggio quali documenti dovrò portare con me?
    In viaggio dovrai sempre portare con te un documento di identità (C.I. quando si viaggia in Italia e Passaporto quando all’estero), il libretto di circolazione della moto (solo i piloti), il certificato di assicurazione e la carta verde nel caso di viaggi all’estero. Ulteriori documenti potranno essere il visto d’ingresso o permessi locali ma riceverete comunicazione di volta in volta in funzione del tour al quale avete aderito.
  • Chi posso contattare per avere maggiori informazioni?
    Puoi contattare direttamente il tour operator Top Bikers Team alla mail info@topbikersteam.com
    Oppure direttamente il Tour Leader Simone Chieregato al n +39 348 8021802