La notte è un momento magico e spesso è qualcosa di rilassante ma guidare nelle ore notturne può essere anche estremamente pericoloso. Ci sono alcuni motociclisti che amano aspettare che il sole tramonti per partire e ce ne sono altri che cercano di tornare a casa prima possibile quando la luce si affievolisce. Detto ciò che ti piaccia o no prima o poi dovrai fare i conti con la guida al buio ma avendo la giusta preparazione e seguendo questi suggerimenti non solo riuscirai a viaggiare nelle ore notturne in sicurezza ma questo lasco di tempo potrebbe diventare il tuo preferito.
VEDERE CHIARAMENTE La visuale è limitata in condizioni di scarsa illuminazione quindi è importante massimizzarne la limpidezza. Un buon punto di partenza è quello di assicurarti di avere una visiera o occhiali protettivi puliti e che non siano graffiati. Qualsiasi imperfezione può produrre prismi di luce se una fonte luminosa li colpisce al buio. Questo di solito accade nel momento peggiore: quando c’è traffico in arrivo. Se stai per metterti alla guida di notte, è una buona idea portare nel tuo bagaglio un po’ di detergente e un panno per la pulizia di lenti e visiera. Una rapida pulita prima del tramonto potrebbe fare una grande differenza. Possono esserti d’aiuto anche delle lenti foto-cromatiche che si oscurano a seconda della quantità di luce disponibile consentendo una più corretta visibilità. Quando la temperatura scende al calare del sole è più probabile che si verifichi l’appannamento della visiera del casco. Ci sono alcune cose che puoi fare per contrastare questo: se il tuo casco ha l’inserto di protezione Pinlock®, la doppia lente aiuterà a eliminare l’appannamento. Puoi anche aggiungere un rivestimento anti-appannamento alla tua visiera. Avere le prese d’aria del casco spalancate e aprire leggermente la visiera elimineranno ulteriormente l’umidità. Di certo non puoi vedere al meglio se la tua moto non ha una buona illuminazione. Molti dei fari delle vecchie motociclette (e alcuni nuovi) non sono così buoni come possono sembrare. Provate semplicemente a sostituire il faro con uno più potente o a led, facendo ciò non aumenterete solo la luminosità ma eviterete quella luce gialla così difficile da notare. Anche avere i fari correttamente orientati è molto importante. Potresti avere un faro luminoso ma non ti servirà a molto se è non è posizionato nel modo giusto. Verifica le normative vigenti e punta il faro all’altezza massima possibile prima della partenza. Le luci intense non servono a nulla se i fari sono coperti di polvere e sporcizia perciò puliscili quando fa buio per sfruttare al massimo la luminosità della tua motocicletta.
RENDERSI BEN VISIBILI Bene, ora puoi vedere chiaramente la strada. Ma sei certo che gli altri automobilisti possano vederti? Il pericolo di essere centrati dalle auto aumenta drammaticamente di notte. Essere molto visibili sulla tua moto ha a che fare con qualcosa di più che avere solo le luci accese: devi assicurarti di distinguerti da tutte le altre fonti luminose sulla strada. L’alta visibilità è la tua migliore opzione. I colori vivaci e il materiale extra riflettente su giacca, pantaloni e casco cattureranno l’attenzione degli automobilisti. Quando cerchi l’abbigliamento da motociclista specifico per guida notturna è importante vedere dove è posizionato il materiale riflettente. Se non vuoi investire soldi in nuovi capi di abbigliamento puoi indossare un semplice gilet di sicurezza riflettente che in caso di inutilizzo può essere riposto nel bagaglio senza occupare molto spazio.
Tutorial: consigli per guidare la moto di notte
Anche la tua moto può diventare più visibile. Spesso si pensa che il faro e il fanalino posteriore siano abbastanza visibili. Questo può essere vero per il traffico delle corsie opposte o fronte marcia, ma non tanto per il traffico proveniente da strade laterali. Il lato della tua moto è solitamente una zona scura e anche se l’automobilista ti vede, può essere difficile giudicare la distanza perché non c’è luce diretta. Basterà un adesivo riflettente o qualche striscia colorata posizionata sulle ruote. Quando arrivi a un segnale di stop e rallenti dovresti accendere la luce del freno anche ripetutamente per far notare a chi ti segue la tua manovra. Inoltre, cerca di non guidare dietro il fanalino posteriore di un altro veicolo perché potrebbe confonderlo con quello della tua moto.
TUTORIAL: CONSIGLI PER GUIDARE LA MOTO DI NOTTE
ATTENZIONE AGLI ANIMALI NOTTURNI Ci sono parecchi animali che amano uscire nella quiete della notte e di solito non sono visibili finché non è troppo tardi. Stai attento e scansiona sempre i lati della strada. La notte non è un buon momento per sognare in sella alla tua moto perché gli animali possono spuntare dal nulla.
GUIDARE IN MODO DIFENSIVO E PRUDENTE Questo è un consiglio quasi scontato perché probabilmente guidi così anche durante il giorno. Detto ciò, non è una cattiva idea essere ancora più vigili quando si tratta di guidare nelle ore notturne. Fai di tutto per essere visibile per strada e tieni molta più distanza di sicurezza. Cerca di guidare più al centro della tua corsia: così facendo sarai più visibile e avrai più tempo di reazione in caso di attraversamento di un animale o ostacolo improvviso.
PREPARATI PER L’ABBASSAMENTO DELLA TEMPERATURA Non è scienza missilistica: quando il sole tramonta diventa più fresco ma spesso i motociclisti vengono sorpresi senza l’attrezzatura adeguata. Se sai che c’è anche la possibilità di guidare fin dopo il tramonto porta un’imbottitura o qualche altro equipaggiamento che ti possa tenere al caldo. Quando si ha freddo ci sono maggiori probabilità di commettere errori.
Lisa Cavalli Copyright traduzione MissBiker 2018 Original article in English

Patente A: tutte le informazioni per guidare una moto

Per poter guidare un ciclomotore, un motociclo, un triciclo e quadriciclo è necessario aver conseguito una specifica patente di guida: la A.Quasi tutti i maggiorenni decidono di optare immediatamente per la patente A senza limitazioni. PATENTE A1 MOTOCICLI LEGGERI La...

Dunlop annuncia l’introduzione di codici colore

Le scelte dei pneumatici possono creare confusione anche nei fan più sfegatati del Motosport. Per i milioni di spettatori delle gare, che siano i tifosi nei circuiti di tutto il mondo o quelli che le guardano da casa in televisione, è un elemento ormai...

Tutorial: pulire gli stivali da moto

Siete davvero sicuri di sapere di saper pulire gli stivali da moto nel modo giusto? Ecco alcune indicazioni forniteci da TCX, azienda leader nel settore delle calzature per motociclisti. CURA DEGLI STIVALI Dopo l’uso, rimuovi sempre le tracce di polvere,...

La sicurezza dei motociclisti secondo Bosch passa per lo “scudo digitale”

Bosch: i motociclisti avranno un aiuto in più per evitare gli incidenti Il numero è uno di quelli che fa accapponare la pelle: i dati ci dicono che ogni giorno 3.000 persone restino uccise in tutto il mondo a causa degli incidenti stradali; ed il 30% di...

5 consigli per pulire e igienizzare il casco da moto

Indispensabile e sempre ben allacciato, il casco da moto è soggetto alle intemperie, alla polvere, agli insetti, all'inquinamento e al sudore ogni volta che lo utilizziamo. E' quindi importante dedicargli del tempo per la pulizia esterna e interna. Ecco qualche...

Gli specchietti della moto e la loro importanza

Mentre si guida la moto, la visuale è un fattore fondamentale per la propria sicurezza. Durante il viaggio si ha una perfetta veduta di ciò che si trova difronte a noi e, come sappiamo bene, controllare gli specchietti e tutto ciò che ci circonda ci...